Riunioni

Interclub Borgomanero

Anno Sociale 2019 – 2020

Borgomanero, 23 ottobre 2019
 
Nel corso dell’annata sociale 2019-2020, i soci dei club di servizio, Lions, Rotary, Kiwanis e Soroptimist, hanno sostenuto il progetto “Tutti hanno diritto di sorridere”, voluto da Maria Bonomi e Sergio Cavallaro, finanziato da Auser Volontariato Borgomanero con l’aiuto del Comune, del Consorzio Socio Assistenziale, della Regione Piemonte, di Avis Sovrazonale, e di sponsor privati.
Questo progetto è finalizzato all’aiuto di chi non è in grado di pagarsi autonomamente le cure dentistiche e si avvale del supporto e della collaborazione dei medici Auser e di alcuni odontoiatri convenzionati.
 
Negli anni passati i soci dei nostri club hanno realizzato gli spettacoli della compagnia teatrale “Insieme per un dono”, devolvendo oltre 250.000 euro per le iniziative delle associazioni del territorio.
 
Lo scorso 23 maggio, Rotary, Lions, Kiwanis e Soroptimist sono tornati in scena con lo spettacolo, “Interclub Talent Show” che ha visto esibirsi associazioni, band, artisti e 4 giovani cantanti del nostro territorio, sotto l’occhio attento dei simpaticissimi e “preziosi” membri della giuria.
 
Gli studenti Grafici dell’ITIS Da Vinci di Borgomanero hanno realizzato la sigla e filmato lo spettacolo.
 
Questa sera, a conclusione del “Progetto Talent”, il Presidente Interclub, Roberto D’Imperio, consegna alla presidente Auser, Maria Bonomi, un assegno del valore di 9000 euro e ai ragazzi del “Grafici Da Vinci”, una borsa di studio del valore di 450 euro.
 
Si ringraziano il Comune di Borgomanero, tutti gli enti e le persone che hanno collaborato alla riuscita dell’evento. Un ringraziamento speciale va agli sponsor* che con erogazioni liberali hanno contribuito a rendere importante la cifra donata.
 
* San Martino Centro Commerciale, Program, Unipol Sai, New Sistem, Assicusio, Borgo Affari, Zurich Elisabetta Baraggia, Albertani, Ristorante Gu.stà.re.
 
 
 
 
 
 
 
   

COMUNICATO STAMPA

Roberto Ronchi del Club Rude Boys di Milano, vince l’ottava coppa “Lago d’Orta” del Torneo Nazionale Old Subbuteo”

 

Roberto Ronchi del Club Rude Boys di Milano è il vincitore dell’ottava edizione della Coppa Nazionale di Old Subbuteo che si è tenuta domenica 13 ottobre, nella struttura del rione San Bernardo a Borgomanero. Organizzato dal Lions Club Borgomanero Host e dal Circolo Old Subbuteo di Pella, ha visto la partecipazione di 23 giocatori provenienti non solo dal Piemonte, ma anche dalla vicina Lombardia, Liguria e Svizzera.

Il milanese partecipava al torneo con la squadra del Sunderland di Quinn. Al secondo posto Giancarlo Riva del Club OSC Milano. Ogni giocatore ha scelto una squadra di club  accostandola ad un  giocatore famoso ( come la Juve di Platini, l'Ajax di Cruyff, il Milan di Verza il Toro di Pulici, il Real di Zidane).

Il subbuteo, uno dei giochi da tavolo più famoso degli anni settanta e ottanta (la play station dell’epoca!) è una rappresentazione in miniatura del gioco del calcio. I giocatori, basculanti, vengono mossi con colpi di punti del dito sino a raggiungere l’obiettivo finale, il gol.

Pienamente soddisfatto il presidente del Lions Club Borgomanero Host  Piero Minazzoli << Le nostre iniziative – ha detto – hanno uno scopo benefico; anche in questo caso il ricavato della manifestazione sarà devoluto ad associazioni di volontariato del territorio >>. Nello Ferlaino, presidente del Circolo Old Subbuteo Lago d’Orta ha sottolineato il << successo di una manifestazione che ha visto la presenza di giocatori di livello internazionale>>. Alla manifestazione era presente il past Governatore Lions Rino Porini.

 

Borgomanero, 13 ottobre 2019  

Il premio al vincitore, secondo da destra nella foto

 

COMUNICATO STAMPA

“Enriko Team Torretta, vince il 5^ trofeo regionale di cinofilia targato Lions Club Borgomanero Host ”

Si chiama “Enriko Team Torretta”,  è un bellissimo esemplare di pastore tedesco a pelo corto di due anni, di Stefania Fornasero di Settimo Torinese (To), il vincitore del 5^ Trofeo Regionale di esposizione canina. La manifestazione, curata dal Lions Club Borgomanero Host, in collaborazione con il Gruppo Cinofilo Novarese e Sesia, Pro Loco di Borgomanero e Associazione di Promozione Sociale San Bernardo con il patrocinio della Città di Borgomanero, si è tenuta  domenica 2 giugno, nella splendida cornice dello storico parco di villa Marazza a Borgomanero.  Al secondo posto si è classificato  uno Shih-Tzu, Humor di due anni; proprietaria Ilaria Diletta di Coggiola (Bi).  Il terzo premio è andato ad un American Staffordshire Terrier, Mel De Can Guash di Ilaria Simone. . 

L’esposizione regionale canina ha visto la presenza di centoventi  cani di razza che sono stati giudicati da specialisti Enci: i giudici Laura Besati, Claudia Comba, Lorena Merardi e Giuseppe Paffoni.

Per la categoria “meticci”, al primo posto si è  classificato Charlie di Riccardo  Calzoni di Borgomanero. 

‹‹L’evento del trofeo cinofilo regionale, è stata l’ occasione per il Lions Club Borgomnanero Host – ha dichiarato il presidente Mauro Didò– per  dimostrare che la solidarietà è un valore fondamentale del nostro Club e della  nostra società. Siamo soddisfatti per la partecipazione a questa manifestazione ››.

L'evento organizzato era a scopo benefico e il ricavato è stato devoluto al "Servizio cani guida per i non vedenti" di Limbiate.

Foto:

 

 

I vincitori del best in show

 

Borgomanero, 4 giugno 2019

 

 

 

 

LIONS CLUB BORGOMANERO HOST

COMUNICATO STAMPA

“Giardini e fiori del lago”

 

L’armonia di un fiore, la camelia o rosa d’Oriente, che in pochi anni, ha conquistato l’Europa, è stato l’argomento del meeting del Lions Club Borgomanero Host, nella serata di giovedì 28 marzo. Relatore d’eccezione Gianfranco Giustina, personaggio che ha ricevuto riconoscimenti a livello internazionale, quale il “nobel” dei giardinieri a Londra, da parte della Royal Horticultural Society. E’ il secondo italiano, dall’istituzione del premio nel 1830, ad essere insignito di tale riconoscimento. Giustina era affiancato da Elio Savioli, esperto nelle specie tipiche lacustri.

Il viaggio nel mondo della camelia è stato affascinante, supportato da splendidi immagini delle fioriture accompagnate da istantanee delle isole del “Lago Maggiore”, “Madre”, “Bella” e “Pescatori” di proprietà della famiglia Borromeo, delle quali Giustina è il giardiniere per eccellenza.

Il territorio dei laghi, Orta e Maggiore, è la seconda patria delle Camelie (la prima è il Giappone, da dove proviene), fiori  che amano un terreno acido, soffice. Il 30% della produzione di camelie nel distretto dei laghi è destinato all’esportazione, soprattutto in Germania.

Approdata in Europa e metà ‘800, portate dall’Oriente dai portoghesi o dagli inglesi (la disputa è ancora aperta), la camelia è stata coltivata prima nel sud Italia e successivamente all’isola Madre nel “Maggiore”.  Giustina ha poi spostato l’attenzione sulla isole, in particolare sulla “Bella” trionfo del “barocco” italiano e luogo di rappresentanza per i Borromeo. “Ogni hanno – ha sottolineato – le isole hanno circa quattrocento mila visitatori, non solo esperti, ma appassionati di fiori, del microclima e della bellezza che questi luoghi emanano”. L’Isola Madre, che ospita uno splendido giardino botanico con 15 varietà di palme e 25 di glicini, ha visto la nascita della “camelia, gloria del Verbano”, uno degli esemplari più prestigiosi che meglio rappresenta il territorio.

Giustina, a conclusione della serata, ha esortato i presenti “ad abbracciare l’hobby del giardinaggio, come valore e come rimedio allo stress della quotidianità”.

 

Borgomanero, 30 marzo 2019

 

 

Foto: da sinistra Piero Minazzoli, Anna Tinivella, Gianfranco Giustina, Mauro Didò, Elio Salvioli e Sergio Poletti.

 

LIONS CLUB BORGOMANERO HOST

COMUNICATO STAMPA

 

“GLUT 1: LA MALATTIA, L’ASSOCIAZIONE ED I SUOI PROGETTI”

 

Determinata. Decisa. Senza mezzi termini e speranzosa. Si presenta così Alessandra Camerini, ingegnere bergamasco madre del piccolo Lorenzo, un bimbo di tre anni affetto da GLUT1, una rarissima malattia genetica, al meeting del Lions Club Borgomanero Host nella serata di giovedì 14 marzo.

Un momento di sensibilizzazione, da parte dell’Associazione Italiana GLUT1 onlus, affiancata per l’occasione dal dottor Maurizio Viri, primario reparto di neuropsichiatria infantile  al Maggiore di Novara. Viri, ha minuziosamente illustrato la sindrome da deficit del trasportatore di glucosio di tipo 1, il GLUT 1 appunto, proteina responsabile del trasporto del glucosio al cervello. “In questo caso – ha detto il medico – il Glut 1 non viene prodotta in maniera sufficiente e quindi il cervello non riceve le componenti metaboliche fondamentali necessarie per la sua normale crescita e il funzionamento”.

Alessandra Camerini ha spiegato le fasi della scoperta della malattia nel piccolo Lorenzo, sin dai primi mesi della nascita. “Quando hai un figlio malato – ha evidenziato – ti crolla il mondo addosso e non sai come affrontare il futuro” . Da qui la necessità di avere il supporto con altre famiglie, colpite dalla stessa situazione. Un travaglio quotidiano che si somma alla necessità di far seguire al piccolo una “dieta chetogena”, basata sull’80% di grassi e il 20% di carboidrati, con analisi periodiche e quotidiani prelievi per la glicemia. Non è tutto. Alessandra si è anche attivata affinchè Telethon possa dare validità ad un progetto di ricerca genetica su questa malattia rara.

Alla serata erano presenti anche Lorenza Uzzeni e Massimo Pastore , madre e padre di Martina affetta da Glut 1  e Oscar Nis Haitink
Primario reparto pediatria ospedale Borgomanero 

Il Presidente Mauro Didò, ha assicurato il sostegno del Club non solo per far conoscere l’Associazione GLUT1, ma si è impegnato, a nome di tutti i Soci, in un concreto aiuto al progetto di ricerca.

 

Foto

I partecipanti alla serata: da sinistra Oscar Nis Haitink, Maurizio Viri, Alessandra Camerini, Mauro Didò, Lorenza Uzzeni e Massimo Pastore.

 

 

Borgomanero, 14 marzo 2019

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

“Una vita tra Pop e Rock”

Chi vuole fare musica, la faccia per passione, senza pensare di diventare famoso!”. E’ il messaggio di Massimo Bonelli ai giovani, ‘lanciato’ da Borgomanero nella serata di giovedì 24 gennaio durante il meeting del Lions Club Borgomanero Host dedicato all’ex direttore Generale della Sony Music. Bonelli, che ha trascorso 35 anni nel mondo del marketing e della promozione discografica, ha incontrato i più grandi big della musica: da Michael Jackson a Paul McCartney; da Freddie Mercury a Franco Battiato passando per Bruce Springsteen e i Rolling Stones. Con loro ha dialogato, condiviso esperienze, stretto legami che ancora oggi sono “vivi”.

La sua è stata una carellata di esperienze sul mondo della musica; ha raccontato l’esperienza nella EMI: i primi passi di complessi e cantautori che hanno segnato un’epoca, per approdare poi alla CBS, divenuta più tardi Sony Music collaborando con storici artisti come Bob Dylan o Cyndy Lauper.

Bonelli non si è limitato a raccontare aneddoti, anche curiosi e simpatici, dei vari personaggi rock o pop, ma è entrato anche nella loro psicologia. Ricorda con velata malinconia Bruce Springsteen “è sul palcoscenico ciò che è nella vita”; o ancora Mina “che nelle telefonate si attardava a presentarsi” approdando poi alle varie stelle dello star system nazionale come De Gregori o Baglioni. Su questo personaggio ha aggiunto “è un grande artista e, come ha fatto lo scorso anno, saprà ben figurare al festival di San Remo”.

Ha realizzato mostre sul Pop e Rock ed ha pubblicato un libro “La vera fiaba di EmJay”: un racconto tra fantasia e realtà, pieno di personaggi immaginari e realmente esistiti. Un esempio: il Michael su cui tanti hanno detto e scritto (anche falsità- sottolinea -) che ha evidenziato come la diversità sia una ricchezza.

In chiusura di serata, il presidente Mauro Didò ha espresso parole di apprezzamento verso il Leo Club Borgomanero, per l’iniziativa di sabato 19 gennaio a favore del Day Hospital oncologico dell’Associazione Mimosa.

 

Borgomanero, 25 gennaio 2019

Foto: Bonelli con il presidente Didò e il past Bobice

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

“Una vettura per l’Anpas San Maurizo e due nuovi Soci”

 

Babbo Natale, targato Lions Host, arriva in anticipo e con un regalo per l’Anpas (Pubbliche Assistenze) di San Maurizio d’Opaglio. Nella serata di sabato 15 dicembre, il presidente del Lions Club Mauro Didò ha consegnato le chiavi di un Fiat Doblò a Franco Neve presidente dell’Anpas San Maurizio. La vettura servirà per il settore assistenziale del sodalizio sanmauriziese.

L’Associazione durante il 2018, ha effettuato oltre 10 mila servizi; conta 230 volontari e sette dipendenti. Il dono rientra nel Service 2018-19 del Lions Club Borgomanero Host.

Durante la stessa serata sono entrati a far parte della famiglia Lions due nuovi soci: si tratta di Duilio Vinzia e Maurizio Frattini.

Borgomanero, 18 dicembre 2018

 

Foto:

la consegna della vettura: da sinistra Carlo Bignoli, Franco Neve, Mauro Didò e Andrea Bobice

 

 

I due nuovi soci: da sinistra Carlo Bignoli, Duilio Vinzia, Mauro Didò, Gianfranco Dulio e Maurizio Frattini.

 

 

COMUNICATO STAMPA

“I City Angels: volontari di strada d’emergenza”

 

Storie di ordinaria “disperazione” alleviate dalla solidarietà e dall’impegno volontario. Questo il tema della serata di giovedì 22 novembre durante il meeting del Lions Club Borgomanero Host dedicato ai City Angels, un sodalizio di volontari che opera in ventun città italiane oltre che a Lugano e Chiasso in Svizzera. L’Associazione, fondata a Milano nel 1994 da Mario Furlan, conta ora 600 volontari e dispone di centri di accoglienza dove vengono ospitate persone in stato di disagio. Con il caratteristico basco azzurro e la felpa rossa, i volontari operano soprattutto durante la notte, fornendo aiuti immediati a senzatetto, clochard, etilisti e tossicodipendenti. Di giorno invece servono oltre mezzo milione di pasti ai senza tetto. "A Milano – ha sottolineato Luisa Donna referente del Centro oasi Clochard  di Milano – noi interveniamo quotidianamente con una unità mobile per la distribuzione dei pasti e con dei volontari che, a piedi, distribuiscono vestiario e coperte ai senza tetto, seguendo degli itinerari stabiliti dal comune”. I City Angels, per continuare ad operare, hanno bisogno del sostegno economico che arriva dalla donazione dei cittadini e delle aziende sensibili al sociale. Per diventare un City Angels è necessario “essere motivati, seguire corsi di formazione e superare un esame finale; l’impegno – ha concluso Luisa Donna – consiste in tre ore alla settimana e in dodici servizi l’anno”.

Borgomanero, 23 novembre 2018

Foto: da sinistra, Sergio Castelli segretario nazionale; il presidente Lions Mauro Didò; Luisa Donna, referente Centro Oasi di Milano e Dario Manceagin.

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

In aiuto al “Ristoro Primavera”

 

Sempre dalla parte dei più deboli. L’Interclub (arrivato al ventesimo anno di attività) , comprendente i Club Service Rotary Club Borgomanero - Arona, Lions Club Borgomanero Host, Kiwanis Club Borgomanero, Lions Club Borgomanero - Cusio e Soroptimist Alto novarese, conferma  anche per il 2019 la volontà di appoggiare iniziative a favore dei disabili aiutando concretamente il “Ristoro Primavera” di Meina.

 

L’annuncio è stato dato, durante il meeting del 25 ottobre e alla presenza dei rappresentanti dei cinque Club Service cittadini, dalla presidente Interclub (attuale presidente del Soroptimist) per l’annata 2018-19 Fiorella Mattioli Carcano.

 

Durante la serata Gianni De Bernardi e Carlo Frattini, hanno presentato il “Contratto di Lago”, per la tutela del lago d'Orta,  e il progetto “luogo del cuore” del Fondo Ambiente Italiano.

 

L’intervento di Maurizio Canal, vicepresidente della cooperativa sociale “Lavorabile”, è consistito nella presentazione del progetto relativo al “Ristoro Primavera” di Meina. Per realizzare il sogno dei ragazzi che vogliono diventare professionisti nell'ambito della ristorazione, occorrono circa 77.000, già in parte reperiti grazie alla Fondazione della comunità del Novarese e alla Borsa di Milano. Per completare la raccolta fondi, il dr. Canal ha chiesto aiuto all’Interclub.

 

Il progetto prevede il rafforzamento degli aspetti cognitivi, relazionali, motivazionali e sociali dei giovani coinvolti. Attualmente al “Ristoro Primavera” prestano la loro opera 11 ragazzi diversamente abili: “il lavoro – ha sottolineato Canal – è l’unica forma di integrazione perché permette un ruolo e una posizione all’interno della società anche a chi ha "una marcia in meno".

 

Borgomanero, 29 novembre 2018 

 

Nella foto da sinistra Arlunno, assistente del Governatore (Rotary), Macchi, vice presidente nazionale (Soroptimist), Canal, Mattioli Carcano (Soroptimist), Donner (Rotary), Tozzini (Kiwanis), Tinivella (Lions Host) e Vezzola (Lions Borgomanero-Cusio).

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

“…sarà l’Aurora”

Come Lions siamo orgogliosi di aver contributo alla realizzazione di un centro come l’Aurora, nato a Gozzano con finalità che spaziano dalla creatività all’accoglienza, dall’ascolto per le famiglie al fornire gli strumenti neccessari per scelte future e per il benessere collettivo”.

Andrea Bobice, presidente del Lions Club Borgomanero Host nell’annata sociale 2017-2018 ed ora Past President, commenta così la nascita del Centro Diurno per Giovani Disabili “L’Aurora”, inaugurato nella mattinata di sabato 20 ottobre a Gozzano. Uno spazio ideato e progettato da Anffas Onlus di Borgomanero, pensato come modello d’interdipendenza positiva.

Nato grazie al progetto “Emblematici Maggiori” di Fondazione Cariplo nel 2015, il Centro ha visto crescere esponenzialmente l’impegno della Società a favore dell’idea che giovani e famiglie possano essere soggetti attivi del proprio cambiamento. Il Centro ha al suo interno una serie di spazi comuni, per la cura della persona e otto sale occupazionali dedicate alle varie attività.

Da subito – continua Bobice - ci siamo attivati, con la disponibilità che ci contraddistingue, per fornire un aiuto concreto e dare ‘gambe’ al progetto al progetto dell’Anffas, visto anche i nostri Service del passato, incentrati sull’aiuto alle persone diversamente abili”.

Un aiuto concreto che non si è limitato a fornire consigli o materiali e sponsorizzazioni, ma è andato oltre con la progettazione dell’edificio stesso, dell’impianto di illuminazione e di aree appositamente attrezzate per il lavoro manuale.

“Per questo devo ringraziare i nostri soci, gli ingegneri Massimo Temporelli e Carlo Bignoli - sottolinea Bobice – che con i loro studi si sono occupati della funzionalità della struttura intervenendo sull’edificio e sull’impianto di illuminazione; contributo per il quale Anffas ha dimostrato la sua gratitudine”. Conclude poi Bobice “il nostro agire non si ferma certamente qui; continueremo a sostenere iniziative che vanno nella direzione della solidarietà, come è nostro costume”.

Borgomanero, 23 ottobre 2018

 

 

“Alberi in città: un pericolo o una risorsa?”

Sentire parlare di alberi e del contesto nel quale sono inseriti, può sembrare inusuale, particolare e curioso. Le piante venivano considerate, un tempo, espressione immediata e concreta delle divinità al quale gli uomini si rivolgevano per protezione e conforto. Attorno ad esse sorgevano anche miti. Oggi sono parte viva e attiva della vita urbana e legate ancora all’uomo per una serie di motivi.
Da questo concetto, Daniele Zanzi, vice Sindaco del Comune di Varese, laureato in agraria e insignito, da parte dei Lions dell’onorificenza Melvin Jones Fellow, è partito per illustrare una serie di tematiche legate agli alberi. Il tutto durante il meeting del Lions Club Borgomanero Host di giovedì 11 ottobre. 
Gli esempi trattati sono stati molteplici, partendo innanzitutto dal confronto “città con alberi e città senza”. L’elenco è stato notevole. Zanzi ha citato diverse città del pianeta confrontandole per la presenza “del verde arboreo”. Il passo successivo è stata l’analisi di una possibile pericolosità dell’albero e se questo “può essere fonte di pericolo”. Gli esempi sono stati molteplici accompagnati da fatti recenti di cronaca nel quale gli alberi sono stati protagonisti negativi. Ma addossare tutta la colpa alla pianta non è corretto. L’esperto ha sottolineato le situazioni critiche nelle quali l’albero cresce: situazioni nel quale l’uomo è coinvolto per aver gestito male l’operazione. Taglio di radici inappropriato, potature eccessive, piantumazioni profonde, abbattimenti indiscriminati e via dicendo. Dunque poca attenzione ad un argomento che merita grande attenzione e con la soluzione a portata di mano: trovare la giusta e corretta mediazione che deve essere basata su valutazioni scientifiche e non su valutazioni soggettive o immotivate paure.
Alla serata, nata anche con lo scopo di sensibilizzare le Amministrazioni Pubbliche su queste tematiche, sono intervenuti il Sindaco di Borgomanero Sergio Bossi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Elisa Zanetta, 

Borgomanero, 14 ottobre 2018

Nella foto da sinistra, Renzo Tamburino, Mauro Didò, Elisa Zanetta, Sergio Bossi e Daniele Zanzi.

 

 

“Il Lions Club Borgomanero Host premiato per la solidarietà”

E’ stato il presidente del Lions Club Borgomanero Host, Mauro Didò, ha ritirare, nella serata di martedì 25 settembre, il riconoscimento per il lavoro svolto a favore del territorio, in tanti anni di impegno dei Lions, durante la serata dedicata ai Club Service del territorio.

Una folta delegazione dell’Host era presente, nella “baita” degli Alpini a Borgomanero, per celebrare il riconoscimento ottenuto dagli organizzatori della manifestazione “Stelle e Padelle” (giunta alla quarta edizione) ai Club Service. Le serate, 24 e 25 settembre, hanno voluto sottolineare l’importanza del volontariato e dello sport, nel territorio borgomanerese. Lunedì 24 le Società Sportive si sono viste al centro della scena con la consegna dei diplomi di benemerenza. Tra loro spiccava anche Riccardo Bagaini, pluridecorato a livello mondiale nel campo della paratletica, figlio di Silvana Rillo Socio del Lions Host. Martedì 25 è stata la volto dei cinque Club Service presenti in Città: Lions Host, Lions Borgomanero Cusio, Kiwanis, Soroptimist e Rotary.

Il gruppo organizzatore delle due serate di beneficenza, Associazione Cuochi Alto e Basso Novarese, Pasticceri cittadini, Confartigianato, Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Borgomanero, rappresentato da Andrea Cane, ha voluto spiegare il gesto del “premio”, che ha soprattutto un valore simbolico; mentre i fondi raccolti nell’arco della due giorni, saranno devoluti all’Associazione Parkinsoniani, presente con in suo presidente Franco Bellingeri, e agli Alpini tramite il capogruppo Renato Velati. Questi ultimi per il loro costante impegno in azioni di volontariato.

La nostra soddisfazione – ha detto il presidente dell’Host Mauro Didò – è quella di poter aiutare i bisogni del territorio; per questo il nostro motto è ‘Noi serviamo’ con grande impegno e forza di volontà”.

L’importanza del riconoscimento è stata sottolineata dai soci presenti che non hanno mancato di sostenere l’iniziativa “Stelle e padelle” com’è nel dna lionistico.

Il presidente Didò ritira il diploma

I soci Lions presenti alla serata

 

Primo meeting  13/09/2018

DISCORSO DI INSEDIAMENTO MAURO DIDO’ ALLA PRESIDENZA

Cari amici e amiche Lions, gentili signore e graditi ospiti,buonasera.

Siamo giunti a questa mia prima serata ufficiale da presidente e come di consueto è doveroso ricordare i nostri soci scomparsi con un minuto di raccoglimento.

Vi prego di alzarvi. Grazie.

Innanzitutto voglio ringraziarvi per la vostra presenza e di essere così numerosi al mio debutto nella veste più alta del Club.

 Questa serata per me è la serata più importante; è  la serata che mi permette di andare allo scoperto pubblicamente. Rendendomi fragile a giudizi  presentando le linee guida della mia annata .

 Vi prego di pazientare se l'emozione prenderà il sopravvento, come penso sia normale per chi non è abituato a tanta attenzione . Specialmente quando sei immerso in sensazioni che ti catturano in cuore.

 Ho preparato quasi tutto, ma non l'emozione, quella è imprevedibile!Cercherò di essere me stesso, quel Mauro che avete visto fino ad ora, definito da qualche socio il presidente del fare. Questo mi rende ancor più orgoglioso e più  fortificato da amici che mi stanno accanto e che so che potrò sempre contare su di loro perché in questo modo andremo più forti, remando nella stessa direzione.

 Questa serata per me è una serata speciale. Ho voluto dedicarla alla vita, quella vita che a volte, purtroppo, si definisce appesa a un filo.

La stessa vita che a volte non consideriamo, non rispettiamo.

Sembra che ci sia dovuta, dimenticandoci che non ne siamo noi i padroni.

 E allora sono qui a presentare queste due importantissime e indispensabili associazioni perche' quando la vita è appesa a un filo, loro possono fare la differenza.

 Sono felice e onorato di avere qui con noi il presidente dei volontari del soccorso di San Maurizio d'opaglio Franco Neve accompagnato da stretti collaboratori, loro saranno i beneficiari del nostro service principale.

Noi Lions, ancora una volta, siamo stati capaci di ascoltare e fare nostro un messaggio di aiuto e per questo ho pensato di raccogliere fondi per acquistare un automezzo ad uso sociale sanitario allestito per prestare servizi alle persone con disabilità. 

Per adempiere alla nostra promessa ho bisogno di tutto il vostro più sincero,spirito Lionistico,fate tutto quello che vi suggerisce il cuore.

Non di meno per importanza ho l'onore di avere con noi il presidente della Sovracomunale AVIS di Borgomanero Franco Cerutti accompagnato dal Presidente della sezione comunale di Borgomanero Angelo Fioramonti e altri componenti del  consiglio .

Sono felicissimo di aver stretto un forte legame di collaborazione reciproca tra due associazioni così importanti e sempre presenti al momento del bisogno .

 Ma ora l'Avis ha bisogno di noi non perché siamo Lions, ma perchè siamo uomini. Uomini che fanno service donando parte di noi stessi per rafforzare quel filo che sostiene la vita .

Nella mia annata non saranno meno importanti altri beneficiari quali baskin ciuff che è stato il cavallo di battaglia.

Ha portato la nostra associazione ad avere grande soddisfazione per i traguardi raggiunti a suo favore. L' associazione pro Zambia sempre vicina a noi con la sua disponibilità ad organizzare eventi e mi auguro che grazie alla benevolenza delle nostre azioni si potrà contribuire all'aiuto di altre Associazioni, bisognose di regalare sorrisi.

Lascio la parola al presidente dei Volontari Franco Neve per  illustrare l'Associazione e presentare quello che sarà il frutto del nostro lavoro e successivamente il presidente dell'avis prenderà la parola per lanciare un messaggio. Importantissimo. Merita il massimo della nostra attenzione per questo le dedico il tempo rimasto fiducioso di lasciare nei vostri cuori un ricordo indelebile.

M. Dido'

 

“Federico Solari, della Pier Crew di Genova, vince la settima coppa “Lago d’Orta” del Torneo Nazionale Old Subbuteo”

Federico Solari, genovese di 47 anni, concessionario di autovetture, è il vincitore della settima edizione della Coppa Nazionale di Old Subbuteo che si è tenuta domenica 16 settembre, nella struttura del rione San Bernardo a Borgomanero. Organizzato dal Lions Club Borgomanero Host e dal Circolo Old Subbuteo di Pella, ha visto la partecipazione di 28 giocatori provenienti non solo dal Piemonte, ma anche dalla vicina Lombardia, Liguria e Svizzera. Solari ha dedicato la sua vittoria alla città di Genova, colpita oltre un mese fa dal crollo del ponte autostradale “Morandi”. Il genovese partecipava al torneo con la squadra del Cagliari. Al secondo posto Riccardo Piero con il “Verona”. Erano rappresentate le squadre che, almeno una volta, avevano vinto il campionato nella proprio Paese europeo. Il subbuteo, uno dei giochi da tavolo più famoso degli anni settanta e ottanta  è una rappresentazione in miniatura del gioco del calcio. I giocatori, basculanti, vengono mossi con colpi di punti del dito sino a raggiungere l’obiettivo finale, il gol.

Soddisfatto il presidente del Lions Club Borgomanero Host Mauro Didò << Le nostre iniziative – ha detto – hanno uno scopo benefico; anche in questo caso il ricavato della manifestazione sarà devoluto ad associazioni di volontariato del territorio, in particolare all’Anpas di San Maurizio d’Opaglio >>. Nello Ferlaino, presidente del Circolo Old Subbuteo Lago d’Orta ha sottolineato il << successo di una manifestazione che ha visto la presenza di giocatori di livello internazionale>>.

Borgomanero, 17 settembre 2018

Il premio al vincitore: al centro Federico Solari

Bruce, pastore svizzero, vince il 4^ trofeo regionale di cinofilia targato Lions Club Borgomanero Host ”

 

Si chiama “Bruce” ed è un bellissimo esemplare di pastore svizzero, di proprietà di Valentina Anselmi Praderio di Cassano Magnago (Va), il vincitore del 4^ Trofeo Regionale di esposizione canina, curato dal Lions Club Borgomanero Host, in collaborazione con il Gruppo Cinofilo Novarese e Sesia, Pro Loco di Borgomanero e Associazione San Bernardo con il patrocinio della Città di Borgomanero. Sabato 2 giugno, nella splendida cornice del parco di villa Marazza a Borgomanero, si è classificato secondo uno spitz tedesco nano, dal nome singolare: Denny del regno degli gnomi, mentre il terzo premio è andato ad un cocker americano  di nome Isabel. 

L’esposizione regionale canina ha visto la presenza di oltre un centinaio di  cani di  razza che sono stati giudicati da specialisti Enci, come i giudici Fabio Diego Del Gaudio (Novara), Mauro Mostura (Laveno), Amelia Murante (Novi Ligure), Franco Porta (Boffalora) e Liudmilla Serova (Divignano –No).

Per la categoria “meticci”, al primo posto si è  classificato Tofee di Lia Mauri di Borgosesia e a seguire Tobi di Katia Valloggia e Cleo di Paola Desillani di Borgomanero. 

‹‹Anche in questa occasione il Lions Club Borgomnanero Host – ha dichiarato il presidente Andrea Bobice – ha dimostrato che la solidarietà è un valore fondamentale della nostra società. Siamo veramente soddisfatti per la partecipazione a questa manifestazione ››.

L'evento organizzato era a scopo benefico e il ricavato è stato devoluto al "Servizio cani guida per i non vedenti" di Limbiate.

I vincitori del best in show

 

Borgomanero, 4 giugno 2018

 

“Progetto Aurora in dirittura d’arrivo”

“Progetto Aurora” in dirittura di arrivo. La struttura, realizzata a Gozzano riutilizzando degli spazi dati in comodato d’uso dal Comune, sarà la sede di un Centro per persone diversamente abili e avrà in dotazione gli strumenti necessari per scelte future finalizzate al benessere collettivo e alla qualità  delle prestazioni erogate. Sarà  gestita direttamente da Anffas che propone, ai giovani con disabilità e alle loro famiglie, un modello di interdipendenza positiva. Il progetto, presentato al Lions Club Borgomanero Host nell’ottobre 2017, è divenuto, nel corso dell’anno lionistico, il principale service del sodalizio borgomanerese. I risultati sono stati presentati durante il meeting di giovedì 24 maggio dal  Sindaco di Gozzano, Carla Biscuola, e dalla direttrice Anffas Laura Lazzarotto, che hanno descritto come verrà utilizzata questa struttura che comprende 600 metri quadrati coperti su un'area complessiva di 1100. Sono stati realizzati spazi dedicata all’accoglienza, ai percorsi sensoriali, palestra, sala polivalente, soggiorno, cura della persona e otto sale occupazionali dedicate ad attività quali laboratori artistici, ortoterapia, psicomotricità e autonomie personali.

La spesa complessiva è stata di oltre 600 mila euro in parte finanziata dalla Fondazione Cariplo. Il Centro sarà un punto di riferimento per 26 Comuni e potrà ospitare una ventina di persone. Il Lions Club Borgomanero Host ha contribuito anche con il supporto degli ingegneri Massimo Temporelli e Carlo Bignoli.

Borgomanero, 26 maggio 2018

 

Da sinistra Fiorenzo Agazzini, presidente Anffas; Laura Lazzarotto, direttrice Anffas; Luisa Gregori, assessore Comune Gozzano; Andrea Bobice, presidente Lions Club Borgomanero Host; Carla Biscuola, Sindaco di Gozzano; Mauro Didò, vice presidente Lions Club e Massimo Temporelli.

 

II° EDIZIONE DELLA STRAGUSTO

Oltre ottocento podisti hanno partecipato, nella mattinata di mercoledì 25 aprile, alla seconda edizione della “Stragusto”, ovvero la “Corsa del Gusto”, valida per la nona prova 2018 della “Gamba d’oro”. La manifestazione podistica era organizzata dal Lions Club Borgomanero Host in collaborazione con la Pro Loco di Fontaneto d’Agogna, l’A.I.B. Piemonte, il caseificio Palzola e il raviolificio Fontaneto. Strutturata su due percorsi, con partenza alle nove dal raviolificio Fontaneto in località Mulino Marco a Fontaneto d’Agogna, prevedeva una camminata di dieci chilometri e un mini giro di due chilometri. In campo maschile i primi arrivati sono stati, nell’ordine, Salah Ouyat, Luca Ranieri e Davide Amenta. In campo femminile Gabriella Gallo, Monica Coppo e Letizia Zucca. Stefano Sacco e Simona Uccelli sono stati i primi della “classe 2001-2004". Nella categoria 2005-2008 hanno vinto per i ragazzi Andrea Bagnati, Matteo Colombo e Pietro Ballotti; per le ragazze Elda Ferrario, Yanela Huayta e Emma Antonioli. Diego Vogrig, Tommaso Marasco e Tommaso Mattiazzo, Elisa Fiandaca, Clara Merighi e Dora Sacchelli si sono distinti tra i giovani nati nel 2009. Nella categoria “gruppi” ha primeggiato "La Cecca” con 108 partecipanti, seguita dalla “Podistica Cressese” con 81; dal "G.S. Castellania” con 74, dalla “Podistica Arona” con 56; a seguire: "GP ’76 Oleggio” con 48; “G.S. Paruzzaro” con 45; “I Malgascit” con 43; “Fratelli Frattini” e “Lupi di Suno” con 39; “Sport e Sportivi” 26; “Fulgor” 18; “Loser” 15 e “Asso di Spade” 8. Novantotto i “camminatori liberi”.

 

Lo scopo della manifestazione, era prettamente a fini benefici, come ha sottolineato il Presidente del Lions Club  Andrea Bobice <<abbiamo corso – ha sottolineato – nel nome della solidarietà; per questo vorrei ringraziare tutti i partecipanti grazie ai quali sarà possibile fornire un considerevole aiuto ai service in atto>>. Anche i Lions hanno partecipato alla competizione: il primo dei Lions è stato Stefano Carrera, seguito da Gian Luca Dulio. La loro partecipazione prevedeva un premio al ‘contrario’: i primi arrivati donavano, a favore del service Lions,un contributo. Al termine della gara, tortellini, gorgonzola e biscotto party, offerti dalle ditte raviolifico Fontaneto, Palzola formaggi  e Biscottificio Rossi.

“Non ti scordar di te”

Valorizziamoci, è tempo di essere uniche, felici, meravigliose”. Cecilia Nava, consulente d’immagine, lo ha ripetuto più volte, come un ‘mantra rilassante’ per le donne, nella serata di giovedì 8 marzo durante il meeting del Lions Club Borgomanero Host al ristorante ‘da Paniga’. Il presidente Andrea Bobice, in occasione di questa ricorrenza, ha voluto dedicare una serata alle donne, proponendo il tema “Non ti scordar di te” con due esperte del settore ‘bellezza’: Marzia Cava, consulente del benessere e Cecilia Nava.

Una serata che ha visto la donna al centro dell’attenzione; soprattutto il percorso per valorizzare il proprio mondo: dalla scelta dell’abito alla pettinatura; dal trucco agli occhiali. E’ stato un interessante viaggio in un mondo, sconosciuto per molti uomini, ma ‘intrigante’ per le donne.  Cecilia Nava ha voluto concentrarsi sulla bellezza piena della donna, “ in quanto – ha detto – ognuna di noi può splendere”. La strada per la valorizzazione della propria immagine non è tortuosa. Anzi, di una semplicità estrema. Si procede a piccoli passi: i colori, il make up, la pettinatura e il vestire. Il tutto in una “armocromia che assume nuove prerogative e differenti modalità di applicazione, evidenziando le particolarità che ci distinguono”. Insomma, basta anche un solo rossetto per avere una immagine unica.

Borgomanero, 9 marzo 2018

Foto: da sinistra Marzia Cava, il presidente Lions Host Andrea Bobice e Cecilia Nava

 

“Il premio ‘San Giulio’ alla Commissione Montagna Antica, Montagna da salvare”

 

Istituito quaranta anni fa, il “Premio San Giulio”, intende fornire un aiuto concreto a persone in stato di difficoltà  o Associazioni operanti nel campo del volontariato. Organizzato quest’anno dal Lions Club Valsesia, con la collaborazione dei Lions Club Borgomanero Host, Borgomanero-Cusio, Omegna e Verbano-Borromeo, il premio è andato alla Commissione del Cai di Varallo Sesia, “Montagna Antica, Montagna da salvare” la cui attività principale è  rivolta alla conservazione del patrimonio artistico delle frazioni alte e degli alpeggi della Valsesia. Nata nel luglio del 1973, attualmente la commissione è presieduta da Piero Bertona: in trentacinque anni di attività, ha attuato un centinaio gli interventi su opere murarie a favore di manufatti di architettura civile quali ponti, mulattiere, tetti in piode, in coppi, mulini, abbeveratoi, casa miniera, antichi forni per il pane, loggiati di case walser. Il premio è stato consegnato ad Orta nella giornata di mercoledì 31 gennaio.

 

Borgomanero, 5  febbraio 2018                                   

Da sinistra Piero Bertona, Michele Anderi, Mauro Didò (Lions Club Borgomanero Host), Rino Porini (Governatore Incoming), Maura Cerutti (Lions Club Omegna), Sergio Canepa (Lions Club Valsesia), Daniela Vesco (Lions Club Borgomanero-Cusio) e Gianni Norata (Lions Club Verbano-Borromeo).

 

“IL FUTURO IN SALUTE”

Il progetto “Il Futuro in salute: modificare le abitudini alimentari e gli stili di vita per migliorare il benessere dei nostri giovani”, promosso dal Reparto di Nefrologia dell’Ospedale di Borgomanero e sostenuto da Lions Club Borgomanero Host, Lions Club Borgomanero-Cusio, Rotary Club Borgomanero-Arona, Soroptimist Alto Novarese e Kiwanis Club, è stato presentato nel corso dell’intermeeting di giovedì 25 gennaio. Il progetto, come illustrato dal Primario di Nefrologia Stefano Cusinato, si svolgerà  in tre anni, vedrà come tutor un team medico multidisciplinare, coinvolgerà gli studenti delle scuole medie e dei primi anni delle superiori e avrà  come obiettivo essenzialmente il miglioramento degli stili di vita sin dalla giovane età. Dieci le scuole coinvolte per un totale di 1200 ragazzi che saranno seguiti da un nefrologo, da un pediatra e da un insegnante. I dati, rilevati  dalle visite mediche effettuate all’inizio e alla fine dell’anno scolastico, verranno tabulati e analizzati assieme alle eventuali criticità che emergeranno. Il dr. Cusinato non ha mancato di sottolineare l’importanza della prevenzione in medicina, illustrando l’incidenza delle nefropatie in Italia e a livello locale. L’Ospedale di Borgomanero effettua annualmente circa 18000 dialisi a 130 pazienti affetti da insufficienza renale e monitorizza 115 trapiantati di rene. “Con uno stile di vita appropriato – ha detto Cusinato – possiamo evitare una serie di fattori di rischio per ottenere una migliore qualità della vita. Fumo, obesità, sedentarietà… è necessaria una costante opera di prevenzione ad ogni età della vita iniziando proprio dai nostri bambini e dai nostri ragazzi”.

Borgomanero, 26 gennaio 2018

Da sinistra Mario Sgrò, presidente Ass. Mosaico; Grazia Nuvolone, presidente Soroptimist Alto Novarese; Oscar Haitink, primario Pediatria; Daniela Vesco, presidente Lions Club Borgomanero – Cusio; Stefano Cusinato, primario Nefrologia; Andrea Bobice, presidente Lions Club Borgomanero Host; Savio Fornara, presidente Kiwans Club; Augusto Cavagnino, Ass. Pro Nefropatici e Raffaella De Bernardi, presidente Rotary Club Borgomanero – Arona.

 

ATTENZIONE!! EVENTUALI RISPOSTE VANNO INOLTRATE A : msalvemini@yahoo.it

 

 

30 gennaio 2018

Per l'invio di articoli, segnalazioni appuntamenti, suggerimenti: calendar.108ia1@gmail.com

 

L.C. CHIVASSO HOST
Martedì 30/01/2018 ore 21:00, Teatro dell'Oratorio
Via Don Dublino, 12 - Chivasso (TO)
In occasione della serata di presentazione del progetto rivolto ai giovani del territorio "Espressione corporea" (laboratorio teatrale per il Centro Diurno Disabili) i Lions di Chivasso, in collaborazione con il CISS di Chivasso, presentano lo spettacolo teatrale "Greta, la bambola e la betulla". Saranno in scena gli attori dell'associazione culturale "Teatro a Canone".
Presentazione dello spettacolo ->
Progetto "Espressione corporea" ->

L.C. TORINO MONVISO
Mercoledì 07/02/2018 ore 19:00, Radio LDC 95
Lungo Dora Colletta, 95 - Torino
"Pensieri in bellezza" - viaggio dentro e intorno al fantastico mondo del cosmetico in collaborazione con Science for Skin. Un utile vademecum per muoversi nei dintorni della bellezza e all'interno del mondo del cosmetico. Suggerimenti pratici e concreti per una corretta "Beauty Routine", per fare bella la pelle, mantenere nel tempo la bellezza, evitando il più possibile le trappole che il mercato, spesso, mette sulla nostra strada.
I fondi ricavati dalle libere offerte dei partecipanti saranno devoluti a:
Camminare insieme - Salute e solidarietà senza confini
(www.camminare-insieme.it);
Casa Santa Luisa - Centro di accoglienza vincenziana (www.casasantaluisa24.it)
Ingresso esclusivamente su prenotazione.
Per info e prenotazioni: 392 3673237 - torino.monviso@gmail.com
Al termine della serata sarà offerto un rinfresco.

L.C. RIVOLI CASTELLO, RIVOLI HOST
Giovedì 08/02/2018 ore 20:00, Ristorante Rosa d'Oro
Via G. Medici del Vascello, 2 - Druento (TO)
Intermeeting per la presentazione del libro "Maestre di'Italia" di Bruna Bertolo.
Con parole e immagini, l'autrice ci accompagnerà attraverso una galleria di protagoniste che hanno avuto un ruolo fondamentale nella costruzione della cultura del nostro Paese.
Quota di partecipazione: 30,00 Euro
Adesioni entro il 02/02/2018:
Cristina Rostan 335 5319856 – cristina_rostan@hotmail.com

L.C. VENARIA REALE LA MANDRIA
Venerdì 09/02/2018 ore 20:00,
Centro culturale italo-arabo "Dar Al Hikma"

Via Gianfranco Fiocchetto, 15 - Torino
Serata italo-araba con il Prof. Younis Tawfik che interverrà sul tema "La crisi del medioriente: eventi politici e lotta al terrorismo".
Costo 25 € con cena araba accompagnata da danze orientali.
Per informazioni e prenotazioni: Piero Vergante
329 3725932 - piero.vergante@libero.it

L.C. TORINO STUPINIGI, TORINO AUGUSTA TAURINORUM, TORINO SOLFERINO, TORINO HOST, TORINO REGIO, TORINO RISORGIMENTO
Lunedì 12/02/2018 ore 20:45, Teatro Collegio San Giuseppe
Via Andrea Doria, 18 - Torino
"Ti parlerò d'amor": operetta, rivista e commedia musicale con la compagnia "Operette Champagne" di Giuseppe Forno di Candiolo. La serata, organizzata in collaborazione con il Circclo Padano, è finalizzata al sostegno di un Progetto Sanitation dell'isola di Nosy Komba e Nosy Mitsio in Madagascar e alla raccolta fondi per una borsa di studio per la ricerca sulla paraparesi genetica presso l'Università di Torino.
Biglietti ingresso ad offerta libera (minimo 20 €).
È gradita la prenotazione anticipata entro il 31 gennaio 2018.
I Soci Lions e i loro amici possono fare riferimento al Segretario del rispettivo Club che provvederà a darne preventiva comunicazione completa di elenco nominativo al Segretario del L.C. Torino Stupinigi (venera.malandrino@alice.it) ed al Tesoriere (dottlucabarbarino@gmail.com).
Ogni Club provvederà a versare anticipatamente il corrispettivo dovuto sul conto del L.C. Torino Stupinigi
IBAN IT74 O 05034 01000 000000015667
I non soci Lions per prenotare possono contattare il Presidente del L.C. Torino Stupinigi, Vincenzo Borriello, cell. 335 6429457 - vincenzo.borriello3@gmail.com e per le offerte fare riferimento come sopra indicato per i soci Lions.
Locandina ->

L.C. TORINO SAN CARLO, TORINO CROCETTA DUCA D'AOSTA
Lunedì 12/02/2018 ore 20:00, Circolo della Stampa Sporting
Corso Agnelli, 45 - Torino
"Gran Burraco di San Valentino" a favore dell'Estate Ragazzi della scuola primaria e secondaria del Cottolengo.
Torneo su 3 turni Mitchell (regolamento FIBUR).
Quota di partecipazione: 30 € a persona.
Iscrizioni entro sabato 10/02/2018:
franco.rappelli@gmail.com - 335 8030144
fabriziopozzi@hotmail.com - 335 5429939
pia.camoletto@gmail.com - 348 4622820
Per saperne di più ->

L.C. TORINO CITTADELLA DUCALE
Martedì 13/02/2018 ore 20:00, Ronchiverdi
Corso Moncalieri, 466 - Torino
Cena danzante in maschera in collaborazione con l'associazione Malaika Angels Onlus. Il tema della serata sarà ispirato alla moda e all'eleganza dei primi anni del '900.
Il ricavato della serata sarà devoluto per la costruzione di una scuola per trecento ragazzi nel villaggio di Camole (Rep. Dem. del Congo).
Quota di partecipazione: 50 €.
Iscrizioni entro il 05/02/2018: 347 5442237 oppure 347 7030852
Rif.: Anna Maria Giraudo (Presidente L.C. Torino Cittadella Ducale).

L.C. TORINO PRINCIPE EUGENIO
Giovedì 15/02/2018 ore 19:45, Ristorante "Il Circolo" - Unione Industriale di Torino
Via Vela, 15 - Torino
Conferenza/spettacolo sul tema "La storia della cartomagia" durante la quale Pino Rolle, vice Presidente del Club Amici della Magia, stupirà il pubblico con curiosità, storie, immagini e magie della passione più antica del mondo.
Costo della serata (light dinner inclusa): € 35,00.
Raccolta fondi destinata al service "Colazione solidale allargata"
Per info e prenotazioni: Claudio Rosati 340 3774578 - claro15@virgilio.it

L.C. TORINO TAURASIA
Lunedì 19/02/2018 ore 20:00, Ristorante "Il Circolo" - Unione Industriale di Torino
Via Vela, 15 - Torino
"Ci scusiamo per l'interruzione...": cena e conferenza con l'attore Mario Brusa. Serata dedicata al service per la lotta al cancro infantile.
Costo della serata: € 35,00.
Per info e prenotazioni:
Maria Dolores Capitini Pavetto 339 8836073 - gpavetto@yahoo.it
Adriana Rossetto 339 1387922 - rossettoadriana@yahoo.it
Rossana Accomazzo 335 6158889 - rossana.accomazzo@virgilio.it
Curriculum dell'artista ->

L.C. COLLEGNO CERTOSA REALE, CUMIANA VAL NOCE, ORBASSANO, RIVOLI CASTELLO, RIVOLI HOST, TORINO CROCETTA DUCA D'AOSTA
Martedì 20/02/2018 ore 20:30, Teatro ATC
Corso Dante, 14 - Torino
Sfilata di moda con una esibizione di pizzica per raccolta fondi a favore del Reparto di Oncologia Pediatrica dell'Ospedale Regina Margherita di Torino.
Per informazioni: segreteriacollegnocertosa@gmail.com
Per donazioni: c/c intestato a Lions Club Collegno Certosa Reale,
IBAN IT 21 D 02008 30740 000104043338, causale "a favore del reparto di oncologia infantile dell'O.I.R.M. di Torino"
Locandina ->

L.C. RIVOLI CASTELLO, RIVOLI HOST, SCIOLZE, TORINO HESPERIA, TORINO HOST
Mercoledì 21/02/2018 ore 20:00, Teatro Educatorio della Provvidenza
Corso Trento, 13 - Torino
Serata sul tema: "Torino degli anni di piombo (1973-1982) - Conservare il ricordo per mantenere la memoria". Interverranno: Gian Carlo Caselli (Procuratore), Luciano Borghesan (Giornalista de "La Stampa"), Giampaolo Giuliano (Vice Presidente Associazione AIVITER e Socio Lions).
Adesioni entro il 15/02 p.v.
Cristina Rostan: 335 5319856 - cristina_rostan@hotmail.com

L.C. TORINO SABAUDA
Martedì 27/02/2018 ore 19:30, Circolo Ufficiali
Corso Vinzaglio, 6 - Torino
Serata di solidarietà con Torneo di Burraco il cui ricavato verrà devoluto a favore del Service "Missione di Ihosy, Madagascar".
Le iscrizioni potranno essere effettuate a partire dalle ore 19:30 e il torneo inizierà alle ore 20:15.
Sono previsti premi per le prime tre coppie classificate ed il Giudice di gara sarà il signor Giancarlo Chiarbonello.
Quota di iscrizione: € 25,00 a persona.
Prenotazioni:
Fiorenza 329 0504856 - fiorenza.furione@golf2015.it
Laura 011 0567716 laura_marchetti@alice.it
 

Festa di Carnevale al Castello di Verrès per LCIF.
Sabato 10/02/2018, ore 20:00
Castello di Verrès - Aosta

Il Lions Club Cervino, in collaborazione con il Lions Club Aosta Host organizza al castello di Verrès, in occasione del Carnevale, una serata finalizzata alla raccolta fondi per LCIF.
La festa si svolgerà nel salone principale del castello per l'occasione trasformato in ristorante e riservato esclusivamente per il Lions Club.
Costo € 60 (comprensivi dell'entrata al castello, dell'ingresso per il ballo, della cena e dell'autobus che dal paese porterà ai piedi del castello).
Il numero massimo di partecipanti è pari a 100.
Adesioni entro il 6/2 ai seguenti indirizzi:
Rovarey Enrico 334 1644742 - rovarey@gmail.com
Leonardi Andrea 335 6906837 - leonardi@leonardibonazzi.it
Pallù Serafino 3355631746 - ing.pallu@libero.it
Per saperne di più ->
Programma ->


http://www.lions108ia1.it/images/articoli/TEMA-STUDIO-NAZIONALE_Seminario_17-02-2018_small
Comitato Tema di Studio Nazionale.
Sabato 17/02/2018, ore 9:15
Auditorium dell'Educatorio della Provvidenza
Corso Trento, 13 - Torino

Seminario per la diffusione della conoscenza scientifica sulle vaccinazioni e per favorire la corretta informazione sull'autismo.
Scarica la locandina ->


http://www.lions108ia1.it/JustTheWomanIAmJustTheWomanIAm_small.jpg


http://www.lions108ia1.it/images/Clubs/Torino-Valentino-Futura/pdf/MusicalRispetto_03-03-2018_small.jpg
L.C. Torino Valentino Futura, Giaveno Valsangone, Ivrea
Sabato 03/03/2018, ore 21:00
Teatro Nuovo
Corso Massimo D'Azeglio, 17 - Torino
Musical per il Rispetto.

Spettacolo interpretato dai ragazzi del Liceo Coreutico-Teatrale Germana Erba di Torino.
I fondi raccolti saranno destinati alla creazione di una borsa di studio per uno studente del liceo coreutico e per la ristampa del libro "Rispetto ... regola di vita" da distribuire nelle scuole al fine di recuperare tale valore.
Ingresso a offerta libera (min. 25€).
Info: mazzinit@libero.it
Scarica la locandina ->
























Il Distretto 108 Ia1
sui social network

 

 

 

“Sport senza barriere”

Lo Sport (con la S maiuscola) non ha barriere. Il GSH Sempione ’82, gruppo sportivo di atleti diversamente abili, si è presentato con questo slogan al meeting del Lions Club Borgomanero Host di giovedì 23 novembre. L’Associazione, presieduta da Elisabetta Saccà, ha illustrato le varie attività svolte nel corso dell’anno: non solo atletica leggera, ma anche sci di fondo, escursionismo e nuoto. Il lavoro quotidiano del sodalizio è stato illustrato da Giuseppe Bottani che, avvalendosi di una serie di immagini e filmati, ha evidenziato i risultati raggiunti nel 2017 sia a livello societario che individuale ove spiccano i nomi di Carmen Acunto, prima nel campionato assoluto individuale del lancio del disco, peso e giavellotto e Riccardo Bagaini, plurimedagliato ai mondiali paralimpici di Londra, ai mondiali giovanili a Notai in Svizzera e al campionato europeo a Savona. 

 

Il GSH ’82 (sessanta atleti più trenta ragazzi impegnati in attività motorie) ha collezionato 19 titoli italiani individuali, due medaglie d’argento ed altrettante di bronzo ai mondiali; due medaglie d’oro agli europei e una d’argento. Nello sci nordico ha vinto quattro titoli italiani e un titolo nazionale nel nuoto.

 

La serata ha visto l’intervento di Riccardo Bagaini, sedici anni studente del liceo don Bosco, che ha raccontato i suoi esordi, l’amore per il calcio e la “folgorazione” per l’atletica leggera nella corsa campestre prima e poi con le specialità dei 100, 200, 400 e staffetta grazie alle quali ha raggiunto i massimi risultati a livello mondiale.

 

 

Foto 

Da sinistra Elisabetta Saccà. Riccardo Bagaini, il Presidente Lions Host Andrea Bobice e Giuseppe Bottani.

 

Un albero di Natale a “chilometro zero” è stato donato alla città dai soci del Lions Club Borgomanero Host.

Sabato 18 novembre l'abete, alto 8 metri e proveniente da un vivaio novarese, è stato collocato in piazza Martiri contribuendo così ad addobbare il centro per rendere ancora più “sentite” le festività natalizie.

Nella foto, scattata appena dopo la posa, vediamo i rappresentanti del Lions Club Borgomanero Host, Ruggero Tacchini, Carlo Bignoli, Andrea Bobice e Mauro Didò con il Sindaco Sergio Bossi.

 

Visita del Governatore Francesco Preti del Distretto Lions 108

Nella serata di giovedì 9 novembre, Francesco Preti Governatore del distretto Lions 108 Ia 1 (Piemonte - Valle D'Aosta) ha incontrato i due Club cittadini del Lions Borgomanero Host e Borgomanero - Cusio presieduti rispettivamente da Andrea Bobice e Daniela Vesco.

Nella foto possiamo riconoscere Andrea Bobice presidente Lions Host, il Governatore Francesco Preti, Daniela Vesco presidente del Cusio-Borgomanero, il  Presidente di Circoscrizione Serenella Ferrara, il Past Governatore   Rino Porini e il Presidente di Zona Claudio Rapetti Lombardo.

 

 

 

 

“Lions Club Borgomanero Host a favore del Progetto Aurora”

Il Lions Club Borgomanero Host s’impegnerà, nel corso dell’anno sociale 2017-18, a favore della realizzazione, a Gozzano, del centro diurno per disabili “L’Aurora”. Il presidente Lions, Andrea Bobice durante il meeting di giovedì 12 ottobre ha dichiarato: “Sono orgoglioso di poter collaborare con Anffas a questo progetto perché è in totale sintonia con i nostri principi lionistici”.

Il progetto è stato illustrato da Alessandro Caprioli, responsabile dei servizi Anffas, che ha descritto il principale obiettivo di “Aurora”: fornire gli strumenti necessari per scelte future, puntando al benessere collettivo e ad una qualità di vita adeguata, proponendo ai giovani con disabilità e alle loro famiglie un modello di interdipendenza positiva.

Caprioli entrando nel merito della proposta Anffas ha spiegato di cosa si tratta: vengono realizzati spazi dedicata all’accoglienza, ai percorsi sensoriali, palestra, sala polivalente, soggiorno, cura della persona. Sono previste otto sale occupazionali dedicate ad attività quali laboratori artistici, ortoterapia, psicomotricità e autonomie personali.

Barbara Gandini, coordinatrice dei centri diurni, ha evidenziato il lavoro che quotidianamente viene svolto dagli educatori in stretta collaborazione con le famiglie e con le persone affette da disabilità. Il ruolo di “Aurora” consisterà nel fungere da ponte di collegamento tra le varie realtà e a fianco dei genitori per accompagnarli nella crescita dei figli.

 

Borgomanero, 15 ottobre 2017

 

Da sinistra Marta Medina, Barbara Gandini, il presidente Lions Andrea Bobice e Alessandro Caprioli.

 

 

 

 

Meeting d'apertura nuova stagione Lionistica 2017-2018

Si è aperta ufficialmente nella serata di giovedì 14 settembre, sotto la presidenza di Andrea Bobice, l’annata lionistica 2017-2018 del Lions Club Borgomanero Host.

Dopo la messa per i Soci Lions defunti, celebrata nell’antica chiesetta della Madonna di Luzzara da don Enzo Sala, parroco di Gozzano, si è tenuto il meeting di apertura nel corso del quale il Presidente Bobice ha elencato gli obiettivi del proprio mandato e ringraziato i membri del Consiglio Direttivo per l’impegno che sapranno profondere. 

Bobice ha voluto inoltre sottolineare la "linea di continuità che unisce i Presidenti del Club in questi ultimi anni e che si concretizza nel confermare gli impegni assunti nell'ambito di service improntati alla solidarietà nei confronti delle Associazioni di Volontariato presenti sul territorio".

Il Presidente Andrea Bobice durante il discorso di apertura dell’anno lionistico

 

“Domenico Tassone del ‘Ponente Subbuteo’ vince il primo Trofeo Nazionale Old Subbuteo”

Borgomanero, 11 settembre 2017

Domenico Tassone,  savonese di 45 anni, consulente aziendale, appartenente al Team Ponente Subbuteo, è il vincitore della prima edizione del Torneo Nazionale di Old Subbuteo che si è tenuta domenica 10 settembre, nella struttura del rione San Bernardo. Organizzato dal Lions Club Borgomanero Host e dal Circolo Old Subbuteo di Pella, ha visto la partecipazione di 28 giocatori provenienti non solo dal Piemonte, ma anche dalla vicina Lombardia e Liguria.

Il subbuteo, uno dei giochi da tavolo più famoso degli anni settanta e ottanta (la play station dell’epoca!) è una rappresentazione in miniatura del gioco del calcio. I giocatori, basculanti, vengono mossi con colpi di punti del dito sino a raggiungere l’obiettivo finale, il gol. Le squadre hanno nomi tipicamente inglesi, in omaggio alla nazione dove il gioco è stato inventato.

Tassone, che gioca da quando aveva 14 anni, è “sceso in campo” con i colori del Melchester, sconfiggendo per 4 reti a zero, un altro savonese, Marino Caviglia del Black Pull.

Nella “Coppa Coniglio” ha trionfato, per una rete a zero, il Leeds di Riccardo Pieretti contro il Wolverhampton di Paolo Saba.

La prima edizione della “Coppa Super Coniglio” è andata, per uno a zero, al Blytt di Vittorio Ninno sul WBA di Alex Corsico.

Soddisfatto il presidente del Lions Club Borgomanero Host Andrea Bobice << Le nostre iniziative – ha detto – hanno uno scopo benefico; anche in questo caso il ricavato della manifestazione sarà devoluto ad associazioni di volontariato del territorio >>. Nello Ferlaino, presidente del Circolo Old Subbuteo Lago d’Orta ha sottolineato il << successo di una manifestazione che ha visto la presenza di giocatori di livello internazionale>>.

Il premio al vincitore: da sinistra Andrea Bobice presidente Liosn Club Borgomanero Host, Domenico Tassone, Nello Ferlaino e Mauro Didò

Tutti i premiati della giornata con gli organizzatori della gara

Un momento della gara

 

Una serata all'insegna del gusto...

 

 

I fratelli Bertè con Laura, coppa vinta dal Club Borgomanero Host

La squadra vincente, da sx Alessandro Carrera, Federico Albertoni, Stefano Carrera e Massimo Griggio (Padova Host)

=============================================

Premio San Giulio 2017

=============================================

Questa mattina, in occasione della festa di San Giulio, Rino Porini IPDG Immediato Past Governatore del distretto Lions 108 I a1  Piemonte Centro Nord -  Valle d'Aosta, ha consegnato l'alta onorificenza "Melvin Jones Fellow" alla Abbadessa Suor Anna Maria Canopi per il suo costante impegno in campo religioso, storico, sociale e operativo. Per aver fondato sull'Isola di San Giulio l'Ordine Monastico Benedettino "Mater Ecclesiae" nel lontano 1973. Da allora, sempre in crescendo, ha attivato il laboratorio di restauro tessuti antichi e parametri liturgici, il laboratorio di pittura e produzione di icone e la scuola di restauro di tessuti e arazzi, collegato con l'opificio delle pietre dure di Firenze. Inoltre ha curato la conservazione del patrimonio edilizio storico dell'isola, dove attualmente operano 70 consorelle. Nel 1993 ha curato per il Santo Padre Giovanni Paolo II, il testo della Via Crucis.

=============================================

Lions contro lo spreco alimentare, serata del 19 Gennaio

=============================================

Presentazione nuovi soci 

Serata degli auguri 2016

Serata degli auguri 2016

  

=============================================

Meeting 10 novembre, visita del Governatore Distrettuale

 =============================================

Meeting 27 Ottobre, curve di cioccolato

 =============================================

Meeting 13 Ottobre 2016, nutrizione clinica 

 =============================================

Presidente Carrera, meeting di apertura annata 2016/2017 dell' 8 Settembre 

Dott.ssa Borgna, introduce Emporio Borgo Solidale

 =============================================

 

 =============================================

io nulla, Tu nulla, Noi TUTTO  (Nicola Carlone)

 "MEETING del 22 Maggio 2014 - Don Aniello"

 "ROCK Blues Fontaneto 26 Aprile"

  "MEETING del 10 Aprile 2014 - Dr. Giovanni Pezzana"

    "MEETING del 28 Marzo 2014 - Grazia Soda - Coloriamo tutti i muri.."

  "MEETING del 13 Marzo 2014 - D'Andrea"

  " T O M B O L A   ! ! ! ! ! !"
  “Olivari s.p.a.: un’azienda di successo”

 
  “Cinque nuovi soci per il Lions Club Borgomanero Host”
  “La riforma del lavoro come strumento per uscire dalla crisi”
  “Trent’anni fa dicevano…”
 
  “Responsabilità sociale : una prerogativa del Lions Club Borgomanero Host”
  “I Services del Lions Club Borgomanero Host a favore della disabilità”
Notizie da Lions Clubs International
Connect with Us Online
Twitter