Riunioni

MEETING VISITA GOVERNATORE DISTRETTUALE - CREMA HOST SODALIZIO 2018/2019 

Da sinistra: Segretario Crema Host Massimo Cacopardo, Coordinatore Distrettuale SOSAN (solidarietà sanitaria lions) Riccardo Murabito,Presidente del Leo Crema Cristina Nigrotti, Governatore Distretto 108 Ib3 Giovanni Fasani, Presidente Crema Host Franco Maestri,  Segretario Distrettuale Giorgio Bianchi

 L’attività del sodalizio 2018-2019 del Lions Club Crema Host prosegue con le motivazioni e i riferimenti alle aree tematiche del Lions International.

Venerdì 5 ottobre presso il Ristorante Maosi il secondo meeting è stato dedicato alla visita del Governatore Distretto 108 Ib3 Giovanni Fasani in visita al Club Crema Host e al Club Leo Crema.

Il Presidente del Crema Host Franco Maestri e la Presidente del Leo Crema Cristina Nigrotti hanno presentato al Governatore, alla presenza del Segretario Distrettuale Giorgio Bianchi, del Coordinatore Distrettuale SOSAN (solidarietà sanitaria lions) Riccardo Murabito, del segretario Massimo Cacopardo, del cerimoniere Umberto Fayer e di altri soci Lions l’attività del sodalizio.

In particolare saranno affrontati progetti di Service legati alle tematiche indicate dal Board  International: fame, vista, ambiente, diabete e cancro pediatrico.

Il Governatore si è soffermato sull’attenzione che  i Club dovrebbero dare secondo le linee programmatiche della Presidente Internazionale Gudrun Yngyadottir, la quale esorta tutti i Lions  al Fare per gli altri superando ogni difficoltà oltre l’orizzonte penetrando  sul territorio e stimolando la crescita di Voci nuove (nuovi soci in particolare donne),  costruendo una base di valori e di competenza al fine di mettere in risalto a 360 gradi il motto “We serve”. La conviviale si è conclusa con lo scambio dei Gagliardetti e con un’ampia condivisione di tutti i presenti.

A.S Murabito Riccardo

 

 

Presidente Pro-loco Crema Prof.Vincenzo Cappelli, Socia Magda Franzoni,moglie socio (SERRA)Dott.ssa Luciana Serra,moglie socio (BETTINI) sig.ra Gina Bettini,Presidente Paola Orini, Cerimoniere Umberto Fayer, Presidente in coming Franco Maestri, Past-Presidente Riccardo Murabito

Il sodalizio del Lions Club Crema Host 2017/2018 si è concluso il giorno 15 Giugno, presso la sede Sociale Ristorante Nuovo Maosi, con lo “scambio delle cariche” tra la Presidente uscente Paola Orini e il Presidente entrante Franco Maestri. Ospite della  serata, il Professor Vincenzo Cappelli, Presidente della Proloco di Crema nonché Direttore dell’Università cittadina della terza età. Con questo sodalizio finisce la terna delle celebrazioni del centenario Lions   International. Tutte le attività sono state improntate sulla base delle linee guida della più grande associazione mondiale, infatti il raggiungimento di un milione e 500 soci in tutto il Mondo, conferma lo stimolo continuo e la prerogativa di venire sempre più incontro al benessere delle comunità e di tutti gli elementi che coronano i territori. 

La Presidente Paola Orini, nel ringraziare tutti i soci presenti, ha illustrato le attività lionistiche che si sono svolte durante questo anno sociale,  iniziato con la celebrazione del Centenario, con un Service dedicato al recupero del patrimonio artistico del territorio di Crema, il restauro della Tela dei Re Magi del Pittore Gian Paolo Cavagna (1567), collocato presso la navata centrale del Duomo di Crema. Le attività di Service si sono espletate sul campo sociale con particolare attenzione alla Lotta alla Fame nel Mondo e alla Fondazione LCIF.  

Il Service dedicato al tema dei giovani, sia per quanto riguarda la creatività, attraverso il Trentennale concorso Poster per la Pace, sia attraverso la conoscenza dei percorsi di collegamento, tra scuola e mondo lavorativo, ha creato tutto il coinvolgimento del “We Serve”, in maniera armoniosa e stimolante con progetti di formazione e conoscenza di argomenti che meritano attenzione nel nostro quotidiano.

Prima del tocco della Campana e dello scambio del martelletto, sono stati premiati, per aver raggiunto nel triennio del Centenario, livelli promozionali e aumento di soci, la socia Magda Franzoni, il Past Presidente Riccardo Murabito e la stessa Presidente Paola Orini. Inoltre è stato rivolto un particolare ringraziamento alle mogli dei Soci, che da un decennio affiancano con dedizione, passione e coinvolgimento, il loro tempo e la loro solidarietà a vantaggio di altre Associazioni, come il C.R.E (Centro Riabilitativo Equestre), il centro Aiuto alla Vita, i frati minori cappuccini e l’Associazione Italiana Malati di Alzheimer.

A.S.Riccardo Murabito

 

 

 

 

CONCERTO DI SAN PANTALEONE:   SERVICES LOTTA LA FAME NEL MONDO -LCIF                                                             

ASSOCIAZIONE MUSICALE "IL TRILLO" - LIONS CREMA HOST - LEO CLUB CREMA

Da sinistra: socio Leo Crema, Presidente Leo Crema Debora Gritti, Presidente Crema Host Paola Orini, Coordinatore Distr.108Ib3 Lotta alla Fame nel Mondo Riccardo Murabito, Presidente in-coming Crema Host Franco Maestri, Assessore Comune Crema Emanuela Nichetti, Assessore Comune Crema Matteo Gramignoli, Direttore Artistico Ass. ne Il Trillo Denise Bressanelli, Direttore Orchestra Davide Pedrazzini, Presidente Associazione  Il Trillo Paolo Patrini,  Presidente Associazione Pro Loco Crema Vincenzo Cappelli

 

Domenica 10 Giugno alle ore 16, in  piazza Duomo Crema,è andato in scena il concerto di San Pantaleone, patrono della città ad opera dell’Associazione Musicale “Il Trillo” Orchestra di Fiati di Crema Direttore Davide Pedrazzini, in collaborazione con Associazione Olimpia Cultura e Sport, Pro Loco Crema, Patrocinio di Crema e diversi Sponsor, a favore del progetto Lions Clubs International Foundation “Lotta contro la fame nel mondo” promossa dal Lions Club Crema Host e Leo Club Crema.
Un concerto di solidarietà al fine di sensibilizzare l’anima e lo spirito di tutti noi, per affrontare il tema della Fame nel Mondo. A tal proposito il Coordinatore distretto 108 Ib3 della “Lotta contro la fame nel Mondo” Riccardo Murabito, ha voluto sottolineare come nel mondo circa 350 milioni di bambini soffrono la fame, e ha invogliato i tanti presenti a dare un contributo benefico per cercare di rafforzare l’attività che contribuisce a migliorare le condizioni di chi si trova in difficoltà.
La scelta del concerto resa grazie alla partnership del Crema Host con l’Associazione “il Trillo” scaturisce un rapporto che già da anni è attivo per sviluppare, attraverso l’ascolto della musica, moduli di solidarietà. Tant’è che in questa circostanza, il Presidente dell’Associazione “Il Trillo” Paolo Patrini insieme al Direttore Artistico Denise Bressanelli, ha ringraziato il Lions Club Crema Host, per aver contribuito alla realizzazione della felpa (divisa), dei componenti dell’Associazione, che riporta sia lo stemma dell’Associazione “Il Trillo” che lo stemma del Lions Crema Host. L’amministrazione comunale rappresentata dall’Assessore Emanuela Nichetti e Matteo Gramignoli presenti, insieme al Presidente della Proloco Vincenzo Cappelli, alla Presidente del Crema Host Paola Orini e alla Presidente del Leo Club Debora Gritti hanno ringraziato per l’iniziativa e per il coinvolgimento sinergico a vantaggio della collettività.
Il concerto è stato apprezzato da tutti i partecipanti, anche da parte dei passanti che si trovavano in Piazza per una passeggiata cittadina, con una solidarietà benefica e  concreta.

               A.S Riccardo Murabito

 

 

CONGRESSO PRIMAVERA - PREMIAZIONE CLUB CREMA HOST SODALIZIO DEL CENTENARIO 2016/2017

Da sinistra: Past-Governatore sodalizio del Centenario 2016/2017 Fabrizio Moro, Past- Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Governatore sodalizio 2017/2018 Giovanni Bellinzoni

Durante il Congresso di Primavera, tenutosi a Piacenza il 12 Maggio, il Past-Governatore Fabrizio Moro e il Governatore Giovanni Bellinzoni, entrambi III Circoscrizione Distr. 108 Ib3, hanno premiato il Lions Club Crema Host, per aver raggiunto, durante il sodalizio 2016/2017 Presidenza Riccardo Murabito, tutti gli obiettivi del Centenario (Fame-Vista-Ambiente-Giovani). Il premio, che consisteva in una Patch raffigurante quattro diamanti (rappresentano i 4 obiettivi), è stato consegnato al Past Presidente Riccardo Murabito, il quale ha riportato al Club, oltre alle Patch (una per socio), le congratulazioni ricevute durante il Congresso.

A.S. Riccardo Murabito

In foto: la Patch celebrativa del raggiungimento dei 4 obiettivi del sodalizio del Centenario 2016/2017

MEETING INCONTRO CON VESCOVO MONS. DANIELE GIANOTTI 

In foto il Lions Club Crema Host con il Vescovo Mons. Daniele Gianotti

Il meeting di Maggio del Lions Club Crema Host, è stato dedicato all’incontro con il “Pastore della Diocesi di Crema” Mons. Daniele Gianotti.  

Martedì 15 Maggio 2018, presso la Chiesa San Giovanni di via Matteotti, i soci del Lions Club Crema Host hanno partecipato alla Santa Messa, celebrata da sua Eccellenza il Vescovo, anche in ricordo dei soci che sono venuti a mancare.  Il Vescovo, durante l’omelia, ha sottolineato il valore di “Figlio di Dio” e a seguire, presso il ristorante “Il Ridottino” ha dato un prezioso contributo, soprattutto soffermandosi sul bisogno di valorizzare tre elementi: Speranza - Ragione - Sofferenza. Oggi tutti noi, avvolti da vari aspetti problematici, che vengono amplificati nella realtà, necessitiamo di un Mondo di Speranza, di fronte a scenari complessi,  affinché si crei una fonte positiva di condivisione con gli altri. Tutto ciò non  può realizzarsi senza una dose di razionalità, necessaria ad interpretare e vivere il quotidiano. Molte volte facciamo fatica ad accettare le negatività e paure, che possono essere superate e affrontate con equilibrio, coerenza, semplicità e umiltà, avendo alla base la competenza di un valore aggiunto  alimentato.

La Presidente Paola Orini, dopo i ringraziamenti per la magnifica relazione di Sua Eccellenza, che ha saputo creare spunti di riflessione attuali e realistici, ha premiato il Socio Mario Bettini per aver raggiunto i 35 anni di Vita Lions e comunicato e consegnato al Past Presidente Riccardo Murabito la patch (che sarà posta sul labaro del Club), per aver raggiunto nel sodalizio 2016-2017, tutti gli obiettivi sfidanti del Centenario (fame-vista-ambiente-giovani). 

Il meeting si è concluso con la lettura del Padre Nostro dialettale, da parte del socio Franco Maestri (Presidente in-coming) e coniuge Lina Casalini.

A.S. Riccardo Murabito

Da sinistra: Past Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Vescovo Mons. Daniele Gianotti, Socio Crema Host Mario Bettini, Presidente Crema Host Paola Orini

PREMIAZIONE POSTER DELLA PACE ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNOLO CREMASCO

Da sinistra: docente Paola Brusa, docente Monica Fucina, Assessore Comune Bagnolo Gaia Fontana, P.P Crema Host Riccardo Murabito, Presidente Crema Host Paola Orini, referente Alberto Besson, Sindaco Comune Bagnolo Cremasco Ivano Aiolfi, rappresentante Comune Chieve Cristina Rossoni

 Sono passati 30 anni da quando il Lions International istituì il concorso internazionale “Un poster per la pace”, e ogni anno i Lions Club di tutto il mondo sono orgogliosi di sponsorizzarlo tramite dei service presso varie scuole del mondo. Quest’anno il tema del concorso è stato “Il futuro della pace” ed è stato possibile renderlo visibile dagli elaborati realizzati dagli studenti delle scuole medie di Offanengo, Romanengo e Bagnolo Cremasco, i quali disegni sono apparsi di buon livello, caratterizzati dalla spontaneità e genuinità di un’arte giovane che sa esprimersi con ottimismo e entusiasmo. Nella giornata di giovedì 10 maggio 2018 il LIONS CLUB CREMA HOST ha premiato i vincitori dell’Istituto Comprensivo Bagnolo Cremasco.

Tra i tanti studenti che hanno partecipato, a prevalere sono stati gli elaborati di: Ginelli Alessio (seconda C), primo classificato, con un’opera di forte carica coloristica, che rappresenta una festosa fantasia onirica in cui ragazzi di diverse etnie, svolazzano nel cielo e cercano di ricomporre il cuore del mondo squarciato dalle guerre. Seconda classificata Giulia Quartaroli (seconda B) con un disegno assai elaborato, ma perfettamente equilibrato nelle forme e nei colori, figurante l’albero della vita di Expo Milano 2015, nel quale intorno si riuniscono ragazzi di varie nazioni. Terza classificata è stata Petra Donida Maglio (seconda A), la quale ha abilmente disegnato il noto simbolo della pace incastonato tra due mondi opposti, quelli di serenità (pace) e quello tristezza (guerra). La Presidente del club Crema Host Paola Orini, nella duplice veste, anche di Dirigente dell’istituto Comprensivo Bagnolo Cremasco, si è complimentata per l’impegno  ,la creatività e lo spirito di convivenza civile che i ragazzi sono riusciti a rappresentare  con la  sinergia del corpo docente e degli stessi Lions. 

Presenti alla premiazione il sindaco di Bagnolo Cremasco Avv.Doriano Aiolfi insieme all’Assessore alle attività produttive Gaia Fontana , la rappresentante al comune di Chieve Consigliera Cristina Rossoni, il referente che ha curato il “concorso”, nonché socio lions  dr.Alberto Besson, il Past Presidente Riccardo Murabito e il tesoriere Franco Maestri. La giornata si è conclusa con l’estemporanea premiazione delle performance sportive di due studenti: Matteo Nichetti e Francesca Borlini della scuola  media di Chieve ,insieme al Professor Stefano Rocca. A corollario dei saluti, l’auspicio per il proseguo alla partecipazione al “concorso Lions “per il prossimo sodalizio con il nuovo tema: “La solidarietà è importante”.

A.S. Riccardo Murabito

 

MEETING DEDICATO ALLA SCIENZA: La Radioastronomia  : una finestra sull'Universo invisibile

Relatrice: Dott.ssa Beatrice Terni dè Gregory e Soci Crema Host

Un meeting di apprendimento della radioastronomia, per il Lions Club Crema Host, presso il Ristorante Nuovo Maosi, il giorno venerdì 6 aprile 2018. Relatrice della serata Beatrice Terni de’ Gregory, laureata in Scienze Matematiche e Fisiche, e laurea Magistrale in Astrofisica e Cosmologia. Presenti alla serata, oltre la relatrice, l’assessore alla cultura del Comune di Crema Emanuela Nichetti, il dirigente Liceo Galilei di Caravaggio Claudio Venturelli, l’ex governatore Adriana Cortinovis e la presidente del Crema Host Paola Orini.

 

La relatrice ha presentato, sotto varie sfumature, la radioastronomia, definendola come una finestra sull’universo invisibile. In Italia questa scienza viene controllata dall’Istituto di Radioastronomia di Bologna (INAF), di cui la relatrice fa parte. Gli astronomi osservano un oggetto quando la radiazione elettromagnetica (pacchetto di energia che viaggia nello spazio a velocità costante) da questo emessa, interagisce con i rivelatori di un telescopio. Per poter misurare questa tipologia di radiazione viene utilizzato un particolare strumento: il radiotelescopio, il quale raccoglie il segnale che dallo specchio riflettore, viene riflesso al subriflettore, dopodiché il segnale convogliato al ricevitore, verrà poi analizzato da un computer. La relatrice ha voluto inoltre sottolineare come nel mondo vi sia una grandissima affluenza di radiotelescopi, ognuno dei quali si estende per quasi cento metri, e che vengono controllate quotidianamente, soprattutto perché all’interno delle strutture vi sono persone esperte adibite al controllo di esse.

 

Prima del tocco della campana la presidente del Crema Host Paola Orini ha ringraziato tutti i presenti e in modo particolare la relatrice Beatrice Terni de’ Gregory per l’interessante e lineare presentazione, molto gradita da tutti, che va a sottolineare come i Lions siano collaborativi e sinergici nei confronti della scienza.

A.S. Riccardo Murabito

Premiazione concorso Poster della Pace 2017/2018 "IL FUTURO DELLA PACE" ISTITUTO COMPRENSIVO OFFANENGO ROMANENGO 

COLLOCAZIONE SERVICE-TELA RESTAURATA: "ADORAZIONE DEI MAGI"

Da sinistra: Past-Presidente Crema Host Riccardo Murabito - Presidente Crema Host Paola Orini -  Parroco Cattedrale Duomo di Crema Don Emilio Lingiardi

Il service del Centenario del Lions Club Crema Host: restauro tela “Adorazione dei Magi”  (metri 4 x 2,80, centinata con cornice dorata)  dipinta da Gianpaolo Cavagna (XVI-XVII), iniziato nel sodalizio 2016/2017 (Presidente Riccardo Murabito) e completato in questo sodalizio 2017/2018 (Presidente Paola Orini) in collaborazione con la Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona - ONLUS, trova la sua definitiva collocazione, dopo il benestare della Soprintendenza Archeologica (Cremona-Lodi-Mantova),  sulla parete destra dell’abside centrale della Cattedrale Duomo di Crema. 

Con questo Service, presentato nel Dicembre 2017, il Lions Crema Host, vuole valorizzare e sensibilizzare i cittadini, ad ammirare le ricchezze artistiche e culturali, appartenenti alla Diocesi di Crema e al territorio cremasco, in quanto il patrimonio artistico-culturale è pilastro portante della Storia ,della vita umana e del territorio. 

A tal proposito, le attività del Lions International mirate a vari temi quali Fame-Vista-Ambiente-Giovani-Anziani-Prevenzione Diabete e Cancro Pediatrico, sono corollario del concetto del “Fare Lionistico”, in una dimensione periferica, Nazionale e Internazionale.

A.S. Riccardo Murabito

Restauratrici:Dotteresse Elena Dognini,Mara  Pasqui,Elena Rebecchi e Arch.Magda Franzoni

LA COSMESI RILANCIA IL CREMASCO

Da sinistra: Tesoriere Crema Host Franco Maestri, Dott.ssa Erika Romeo, Presidente Crema Host Paola Orini, Dott.ssa Patrizia Piarulli, Dott. Umberto Cabini, Sindaco di Quintano e consorte, Past Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Dott.ssa Arwen Imperatori, Angela Fichera consorte di Riccardo Murabito

Nell’ultimo periodo si è sentito spesso parlare di nuovi centri di produzione cosmetica, soprattutto nel territorio Cremasco, a tal proposito il giorno 21 Febbraio, il Lions Club Crema Host si è riunito per un meeting dal titolo “La Cosmesi rilancia il Cremasco”, presso il ristorante Nuovo Maosi.
Presenti alla serata, oltre alla Presidente del sodalizio Crema Host Paola Orini, il Past-Presidente dell’Associazione Industriali Cremona dott. Umberto Cabini,relatore della serata, assieme alla dott.ssa Erica Romeo e l’assistente Arwen Imperatori dell’Ancorotti Cosmetics, il Sindaco di Quintano,soci,consirti e ospiti del Club.
Durante la serata il Dott. Cabini, ha evidenziato il valore aggiunto del settore della Cosmesi nella Provincia di Cremona rispetto alle altre Province,in quanto il Polo Tecnologico della Cosmesi di Crema, nasce con l’obiettivo di sviluppare relazioni e sinergie tali da rappresentare un punto di riferimento per le Aziende operandi nella filiera della Cosmesi, che va  dalla produzione di macchinari, produzione dei cosmetici, al packaging primario e al packaging secondario, in relazione a tutti i servizi a supporto delle imprese (pubblicità,marketing,fiere e formazioni). Ha inoltre ,affermato come il rapporto Addetti Cosmesi e Addetti Manufatturiero della Provincia di Cremona è più alto rispetto alle altre maggiori Province e al dato medio della Lombardia/Italia.
La responsabile commerciale dell’Ancorotti Cosmetics, ha esplicitato  con una nota d’orgoglio come il 65% del make-up prodotto dalla Ancorotti Cosmetics è fatto in Italia e in particolare il 35% a Cremona, esportando l’80% del prodotto negli Stati Uniti e in Francia. Quindi i benefici del Polo Make-up in Italy, determinano lo sviluppo di linee strategiche, riconosciute a livello Internazionale, proprio per questo è auspicabile un’attenzione di Governance sul territorio Cremasco, e nella fattispecie l’esigenza di avvalorare percorsi formativi universitari nel settore della cosmetologia e meccatronica, unitamente ai percorsi con indirizzo informatico.
Tale argomentazione ha suscitato interesse e scambio di opinioni tra tutti i presenti. 
Prima del tocco della campana la Presidente Orini  ha ringraziato i relatori della serata e i presenti, ma in modo particolare ha rivolto un ringraziamento al socio Ingegnere Villa, per essere stato il promotore di questa conviviale.

                                                                                                                   A.S. Riccardo Murabito

LIONS E SANITA' DIETRO LE QUINTE

Da sinistra: Coord. Distr.Lotta alla Fame Murabito Riccardo, Dott. Alberto Agosti,Dott.Luigi Ablondi, Pres. Crema Host Paola Orini, Dott. Michele Gennuso, Dott. Filiberto Fayer, Officer Franco Maestri.

Il secondo appuntamento dell’attività programmatica  2018 del Lions Club Crema Host, è stato dedicato al tema: “La sanità dietro le quinte”, il giorno 9 Febbraio presso il ristorante Nuovo Maosi. Ospite e relatore della serata il direttore della A.S.S.T Crema Luigi Ablondi con la partecipazione di Michele Gennuso, assessore alla Welfare e vice sindaco del Comune di Crema, di Filiberto Fayer e Alberto Agosti, rispettivamente responsabile del reparto senologia e direttore di Ortopedia. Con questo incontro, il Lions Crema Host, vuole essere catalizzatore e fautore nella conoscenza delle varie realtà presenti nel tessuto cittadino.

Il relatore della serata, Luigi Ablondi, vanta una lunga esperienza nel settore sanitario, amministrativo e manageriale, infatti da recente è stato nominato miglior manager della Sanità regionale, per aver ottemperato e raggiunto diversi obiettivi che spaziano dalla “salute” del bilancio, ai tempi di attesa, passando per il numero di prestazioni fornite in rapporto al bacino servito. Nel corso della serata ha presentato l’assetto organizzativo della struttura complessa azienda A.S.S.T di Crema, sottolineando che essa ha le stesse caratteristiche di un’azienda manifatturiera, con una organizzazione piramidale, ma nello stesso tempo con un modello orizzontale, in quanto essa si muove secondo le direttive regionali, e in linea guida al Sistema Sanitario Nazionale per far sì che il modello organizzativo, possa soddisfare non solo elementi amministrativi, ma soprattutto di benessere e di salute per i cittadini.   

L’A.S.S.T di Crema ha 1500 dipendenti, più circa 300 operatori applicati a servizi esterni e in convenzione. Naturalmente di norma, le aziende, per raggiungere gli obiettivi eccellenti, devono confrontarsi continuamente con il tessuto sociale, associazioni esterne, istituzioni e fornitori, necessari per creare una rete che esprime benessere sotto tutti i punti di vista.

Prima di chiudere il suo intervento Luigi Ablondi si è soffermato sul percorso di presa in carico, dei “pazienti cronici“ che garantirà una nuova opportunità e vantaggi. Una serata ricca di interventi da parte di tutti gli ospiti, e soci presenti, per sottolineare che la medicina è una attività che penetra in un determinato tessuto sociale/ambientale La presidente del Crema Host Paola Orini, ha ringraziato tutti i presenti, in particolare Ablondi per aver ottimizzato in maniera esaustiva tutti i dettagli e gli aspetti della “nostra” sanità cremasca vista da dietro le quinte, con una nota di orgoglio per l’eccellenza raggiunta e per il valore che il manager, insieme a tutta la struttura con fattore umano competente e  professionale, in una solida cultura sanitaria, ha favorito e favorisce comportamenti virtuosi per la salute di ognuno di noi.

                                                                                  A.S. Riccardo Murabito

I LIONS E L'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Nella serata di giovedì 25 Gennaio, presso lo show-room di Lapis arredamento di Pavesi è andato in scena il meeting del Lions Club Crema Host dedicato all’alternanza Scuola Lavoro, in collaborazione con l’Istituto Sraffa-Marazzi di Crema. Presenti il Presidente del Lions Crema Host, Paola Orini, Dipaolantonio Roberta Dirigente Sraffa -Marazzi Crema, il Vice Preside   Prof Michele Perna, Prof Fabrizio Tiriticco ,Prof Ignazio Baglieri,Prof.ssa Romina Cicchella, diversi studenti che hanno effettuato un’alternanza  in diretta, soci del Crema Host e ospiti, oltre alla presenza della Prof.ssa Maria Mussi Presidente Ucim,Unione Cristiana Insegnanti e educatori, la quale ha evidenziato il valore dell’insegnante e la sua missione educativa.
Durante la  conviviale la Dirigente Dipaolantonio, ha presentato una fotografia e i vari corsi e le novità ( corso di Ottico e odontotecnico)dell’istituto tecnico Scolastico, mentre il vice preside Prof.Perna  ha illustrato tutti gli aspetti normativi ed il significato di alternanza scuola lavoro, che permette ai giovani studenti, attraverso degli stage presso le aziende dei diversi settori, a mettersi in gioco per intraprendere percorsi mirati secondo le normative vigenti dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza, al fine di assaporare esperienze , utili e necessari per l’inserimento futuro nel mondo lavorativo, integrando le varie competenze curriculari.
La cena è stata curata dagli  studenti  di 3 e 4 anno del Corso Enogastronomico guidati dai professori Tiriticco ,Baglieri e Cicchella che hanno deliziato i convenuti con  la preparazione di un risotto alla zucca, mantecato al mascarpone e bacon,unitamente a vari prodotti (finger -food salati e dolci) apprezzati da tutti i  presenti.
L’interessante conviviale carica di energia dinamica coinvolgente è stata  plenariamente apprezzata. In particolare si è potuto constatare  “ in diretta “ il valore aggiunto che un’alternanza  può provocare. La Prof.Orini, nella sua duplice veste di Presidente del Club di questo sodalizio  e Dirigente dell’Istituto Comprensivo di  Bagnolo Cremasco, prima del consueto tocco della campana,ha  sottolineato l’importanza  del valore educativo di una “Buona Scuola” ringraziando i relatori e tutti i partecipanti   e in particolare il socio Andrea Pavesi ,per aver messo a disposizione  il suo show-room, una location  in stile familiare  resa anche dalla presenza di arredamenti  esposti di alta qualità.

A.S. Riccardo Murabito

MEETING FESTA DEGLI AUGURI LIONS CLUB CREMA HOST

Il Lions Club Crema Host, dopo la presentazione, del “Services del Centenario avvenuta la mattina del 15 dicembre, presso il Duomo di Crema, alla presenza del Vescovo di Crema Mons. Daniele Gianotti, e autorità civili e Lions del restauro tela “Adorazione dei Magi”, ha concluso il 2017 con il consueto meeting dedicato  alla Festa degli auguri, presso il ristorante Convivium di Pandino. Presenti alla serata, oltre al Presidente del Lions Crema Host Paola Orini, numerosi ospiti, tra i quali :il vice Sindaco e Assessore Al Welfare della Città di Crema Dott. Michele Gennuso, il Past Governatore Adriana Cortinovis, il coordinatore distrettuale 108 Ib3 Gruppo “ Nuove Povertà e lotta alla fame” Riccardo Murabito, il Presidente Leo Crema Debora Gritti, il Presidente del Lions Castelleone Dante Corbani, il coordinatore distrettuale Leo 108 Ia1 Giacomo Sillani, il coordinatore distrettuale Associazione Sosan Franco Maestri, il cerimoniere Leo Club Novara e diversi officer, e amici soci dei Lions e Leo.

La serata è stata aperta dal Past Presidente Riccardo Murabito, in assenza del Cerimoniere Umberto Fayer, che ha presentato il meeting e salutato gli ospiti e soci presenti. 

Subito dopo l’ascolto degli inni e la lettura della preghiera Lions,la parola è passata alla Presidente Paola Orini, che ha voluto ringraziare i presenti per la partecipazione a questa serata ricca di condivisioni, amicizia, solidarietà e sinergia con i giovani Leo. La conviviale è stata articolata da momenti di dialogo tra i presenti, accompagnati da musica e da balli con coreografie speciali in tema natalizio, coordinate dalla scuola di ballo Gradella di Pandino.

In particolare, questo Natale ha visto la realizzazione di un Service, raccolta fondi, a vantaggio di uno dei temi del Centenario, e precisamente l’area dedicata alla Fame e alle nuove Povertà. 

La serata conclusiva dell’anno è stata chiusa dal Presidente Orini che ha augurato gioiose feste ai soci del Lions Crema Host al gruppo dei “Cuntastorie “(socio Franco Maestri e coniuge Lina)per la lettura della poesia a Tema augurale e agli illustri ospiti, nonché alle loro famiglie, ringraziando unitamente alla Presidente dei Leo  per l’armoniosa e sinergica atmosfera creatasi con la presenza dei giovani Leo, quale forza del futuro Lions, sempre a soddisfare i bisogni della collettività e il concetto del We serve.

A.S. Riccardo Murabito

SERVICES DEL CENTENARIO SODALIZIO Pres. Murabito 2016/2017 e SODALIZIO Pres. Orini 2017/2018 - RESTAURO TELA "ADORAZIONE DEI MAGI " di G.P. CAVAGNA 1567

 Il giorno venerdì 15 Dicembre, alle ore 11.30, presso la Cattedrale di Crema, il Lions Club Crema Host  ha consegnato  la tela restaurata “Adorazione dei Magi” (metri 4 x 2,80, centinata con cornice dorata) dipinta da Gianpaolo Lavagna (XVI-XVII), di proprietà della Cattedrale di Crema. Tale intervento di restauro conservativo, già iniziato nel precedente sodalizio 2016/2017, è il "Service principale" del "Centenario”, finanziato dal Lions Club Crema Host e dalla Fondazione comunitaria della Provincia di Cremona - ONLUS. 


Alla cerimonia di consegna erano presenti il Vescovo di Crema Mons. Daniele Gianotti, il Presidente del Capitolo della Cattedrale Santa Maria Assunta di Crema Don Emilio Lingiardi, il Soprintendente della Soprintendenza Archeologica (Cremona-Lodi-Mantova), Dott. Gabriele Barucca, il funzionario della Soprintendenza Archeologica (Cremona-Lodi-Mantova) Dott.ssa Renata Casarin, il Presidente Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona - ONLUS Dott. Cesare Maccone, la Presidente del sodalizio 2017/2018 Crema Host Paola Orini, il Past-President Riccardo Murabito, l’architetto Magda Franzoni che ha curato la direzione dei lavori, la PDG Adriana Cortinovis e autorità lionistiche del Distretto 108 Ib3 e soci del Crema Host, nonché le Restauratrici Dott.sse Elena Dognini, Mara Pasqui e Elena Rebecchi.

«La valorizzazione del patrimonio artistico, e l’attenzione al sociale sul territorio, sono fini primari dell’Associazione Lions. In particolare, tale Tela, oltre alla ricchezza artistica-culturale, attraverso le molteplici figure del dipinto, quali Gesù bambino, Madonna, San Giuseppe, re Magi, pastori, animali e paesaggio (tutti emersi dopo il restauro), riesce a far cogliere il vero senso dell’Epifania».

A.S. Riccardo Murabito

Past.pres.Riccardo Murabito,Presidente LCCrema Host Paola Orini,Soprintendente Dottoressa Renata Casarin, Dott.Cesare Maccone Presidente Fondazione Comunitaria per Cremona,Past Governatore Adriana Cortinovis Dottoresse Mara  Pasqui,Elena Rebecchi,Elena Dognini,Arch.Magda Franzoni,S.Ecc.Mons.Daniele Gianotti Vescovo di Crema.

MEETING VISITA GOVERNATORE - PRESENTAZIONE SERVICE E ASSEGNAZIONE MELVIN JONES 10/11/2017

Da sinistra: Presidente Leo Crema Debora Gritti, 2 Vice Gov. Angelo Chiesa, Pres. Distr. Leo Marta Zanotti, Governatore Distr. 108 Ib3 Giovanni Bellinzoni, Past-Pres Crema Host Riccardo Murabito, Pres. Crema Host Paola Orini, Pres di Zona A III Circ. Enrico Stellardi, Past Gov. Adriana Cortinovis, 1 Vice Gov Giovanni Fasani, Chairperson Leo Cristiana Scarabelli

Una serata ricca di Lionismo e gratificazione, avvenuta il giorno 10 Novembre 2017, presso il Ristorante Nuovo Maosi. Il Lions Club Crema Host unitamente  al Club Leo si sono riuniti per il consueto meeting visita del Governatore, durante la quale è avvenuta la consegna del premio Melvin Jones a uno dei soci del Club, il Past-Presidente Riccardo Murabito.

Presenti alla serata il Governatore Distretto 108 Ib3 Giovanni Bellinzoni, il primo vice Governatore Giovanni Fasani, il secondo vice Governatore Angelo Chiesa ,la Past Governatrice Adriana Cortinovis, il Presidente di Zona Enrico Stellardi, la Presidente del Crema Host Paola Orini, il Past-Presidente e Leo Advisor Riccardo Murabito, la Presidente Leo Crema Debora Gritti, la Presidente Distrettuale Leo Marta Zanotti, la Chairperson Cristiana Scarabelli, il vice segretario Distretto Filippo Bragheri, il referente Distrettuale Eventi Alberto Zambelli, soci lions,leo e familiari.

Prima della  conviviale si è svolta l’assemblea del Consiglio Direttivo, alla presenza degli Officer Distrettuali, (già citati) nel quale è stata presentata la situazione del Crema Host e del Leo Crema, e sono state presentate le attività che verranno svolte durante questo sodalizio 2017/2018. 

Al termine della riunione Lionistica, il Cerimoniere Umberto Fayer ha dato vita all’ascolto degli inni, codice etico e presentazione degli Ospiti. La parola è passata alla Presidente Paola Orini, la quale, dopo la presentazione del programma, ha ringraziato il Governatore, gli Officer Distrettuali e i soci, per la partecipazione. 

Al centro della serata vi è stata, da parte del Governatore Distrettuale Giovanni Bellinzoni, la consegna del Premio Melvin Jones, la più alta onorificenza che può ricevere un Lion, oltre che allo scambio della pin(spilla) al Past-Presidente Riccardo Murabito, per la sua dedizione e passione, cardini del sodalizio 2016/2017, nel quale è stato Presidente del Club. Il Governatore ha infatti voluto sottolineare come il Club Crema Host, sotto la Presidenza di Murabito, abbia centrato in pieno tutti i temi fondamentali del Centenario (fame-vista-ambiente-giovani), ricordando alcune attività svolte dallo stesso Club, a supporto della Città di Crema e non solo, in un’armoniosa condivisione sinergica dei soci.

Durante la serata, il Governatore ha inoltre premiato alcuni soci del Club, per la loro appartenenza alla vita Lions, tra i quali, Francesco Maestri 30 anni, Camillo Cugini 10 anni , Giovanni Bravi e Mario Bettini entrambi 35 anni.

Inoltre si è complimentato con il Leo Club Crema, poiché durante il sodalizio 2016/2017 Presidente Letizia Vanelli, è stato riconosciuto tra i 30 Leo Club più prolifici al Mondo e tra i primi 5 in Italia.

La serata è stata conclusa dalla Presidente del Crema Host Paola Orini e dal Governatore Giovanni Bellinzoni con il tocco della campana.

A.S. Riccardo Murabito

 Da sinistra: Pres. Distr. Leo Marta Zanotti, Pres. Crema Host Paola Orini, Past-Pres Crema Host Riccardo Murabito,  Governatore Distr. 108 Ib3 Giovanni Bellinzoni,

EVENTO FRANCOBOLLO COMMEMORATIVO CENTENARIO LIONS INTERNATIONAL 

Centenario Lions INTERNATIONAL (1907/2017)......Le Poste Italiane......celebrano con un francobollo l’evento dell’associazione più ampia al mondo di Servizio umanitario. Giorno di emissione 30 Ottobre!

 

 

 

MEETING CULTURALE 12 OTTOBRE 2017 - SODALIZIO 2017/2018

Il secondo appuntamento dell’attività Lionistica del Crema Host, è avvenuto Giovedì 12 ottobre 2017, presso il Ristorante Maosi, per il consueto meeting dedicato alla cultura, durante il quale è stato presentato il libro di Maria Rita Serra, figlia del Socio Serra , dal titolo: “Sardegna : la terra dei giganti e delle fate, per grandi e piccini”. 

Presenti alla serata la Presidente del Lions Crema Host Paola Orini, il Past-Presidente Riccardo Murabito, quale Officer distrettuale, gli officer di Club cerimoniere Umberto Fayer,segretario Massimo Cacopardo,Tesoriere Franco Maestri, soci,coniugi e Ospiti.Preziosa la presenza amichevole di Don Emilio Lingiardi, della Prof.ssa Daniela Ronchetti, supervisore dell’opera, assieme all’autrice Maria Rita Serra, la quale durante la serata, ha introdotto il suo scritto, realizzato grazie ai suoi viaggi compiuti nell’isola sarda, definendo la Sardegna un luogo favoloso, tutto da scoprire, presentando gli stessi luoghi, con fotografie e musiche di Bennato, Tazenda e Renga, tale da creare un modo nuovo di proporre una presentazione di un libro, per far nascere la curiosità alla lettura.

Oltre all’autrice, anche il Presidente della Fondazione San Domenico di Crema Ing. Giuseppe Strada, assieme al Direttore Artistico Dott.Ugo Ungaro e la Responsabile Comunicazione Fondazione Dott.ssa Roberta Ruffoni, i quali hanno presentato l’attività intensa definita “Intrecci”, di teatro, danza e musica, ribadendo grandi progetti futuri che ci saranno per far accrescere la realtà culturale e il valore aggiunto del Teatro San Domenico, in un ambito Nazionale e Internazionale, volto ad una sinergia di collaborazioni tra Istituzioni. 

Una conviviale carica di intensa armonia Culturale, coronata dall’espressione poetica dei “Cuntastorie ” (coniugi Maestri-Casalini) e dai ringraziamenti finali della Presidente del Crema Host, agli ospiti e ai soci, per la gradevole partecipazione e interattività avvenuta durante la serata.

A.S. Riccardo Murabito

ASSEMBLEA SOCI 2017/2018

Nell’ambito dell’attività Lionistica e dopo la pausa estiva, il Lions Club Crema Host, venerdì 22 settembre, ha inaugurato il sodalizio 2017/2018, con il tradizionale meeting dedicato all’assemblea soci. Presenti, la Presidente Paola Orini, il Past-Presidente Riccardo Murabito, nonché neo-coordinatore Distrettuale 108 Ib3 Gruppo nuove povertà e lotta alla fame, il vice-Presidente e Tesoriere Franco Maestri, il Segretario Massimo Cacopardo, il Cerimoniere Umberto Fayer e altri Officers,di Club e soci presenti in numero legale, per l’approvazione del bilancio consuntivo e preventivo. 

La Presidente Orini, ha delineato le attività di servizio in continuità ai temi del precedente sodalizio: Fame-Vista-Ambiente-Giovani e il nuovo tema Prevenzione Malattie Pediatriche. Si è soffermata in particolare al Service del Centenario, già iniziato e che troverà realizzazione finale in questo sodalizio, e precisamente nel mese di Dicembre, in quanto trattasi del restauro della tela Adorazione dei magi (m. 4,00 x 2,80, tela centinata con cornice dorata) realizzata dal pittore Gian Paolo Cavagna (XVI-XVII).

A tal fine ha lasciato la parola all’architetto Magda Franzoni, curatrice competente del Service, la quale ha spiegato tutti gli aspetti tecnici e artistici di questo patrimonio artistico di proprietà della Diocesi di Crema e precisamente della Cattedrale. 

Il meeting si è concluso con la soddisfazione unanime di tutti gli intervenuti, e la gioia nell’iniziare un nuovo sodalizio con la voglia di fare nell’ambito del We Serve!

A.S. Riccardo Murabito

SERATA CHARTER - SCAMBIO CARICHE - LIONS CLUB CREMA HOST E ASS. ABIO 27/6/2017

 

Da sinistra:  Tesoriere Franco Maestri, Lina Casalini, Pres. di Zona Salvatore Giambruno, Mariarosa Ghetti, Louise Giambruno, Pres. Ass. ABIO Ortensia Marazzi, Sindaco di Crema Stefania Bonaldi, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Neo Presidente Crema Host Paola Orini, Angela Fichera in Murabito, Past Governatore Adriana Cortinovis e marito Luigi Sangiovanni, Pres. Leo Letizia Vanelli, Pres. Serenissima Elda Zucchi, Pres. Castelleone Dante Corbani, Pres Pandino Gera d'Adda Viscontea Anna Fiorentini, Pres. Pandino il Castello Enrico Stellardi

Il sodalizio 2016/2017 del Lions Club Crema Host, si è chiuso il giorno 27 giugno presso il Ristorante Nuovo Maosi, con la celebrazione dei 60 anni di Club e del passaggio delle cariche.

La serata è stata aperta dal Presidente Riccardo Murabito unitamente alla consorte Angela, alla presenza di numerosi ospiti Istituzionali e Civili, ai quali ha rivolto un saluto ed in modo particolare al Sindaco di Crema Stefania Bonaldi, al Past Governatore Adriana Cortinovis e consorte, al Presidente di Zona Salvatore Giambruno e consorte, al Presidente in-coming Paola Orini, alla Presidente dell'associazione ABIO di Crema Ortensia Marazzi in Severgnini, e ai Presidenti dei Club della Zona A, per Castelleone Dante Corbani, per il Crema Gerundo Ombretta Cè, per il Serenissima Elda Zucchi, per il Pandino il Castello Enrico Stellardi, per il Pandino Gera d'Adda Viscontea Anna Fiorentini e per i Leo Crema  Letizia Vanelli. Dopo l'ascolto degli inni e dello statuto del Lions International, il sindaco Bonaldi ha rivolto un saluto a tutti i presenti ed ha sottolineato come il fare dei Lions International sia molto  attivo nel territorio Cremasco, mediante i Service, e di come questi possano continuare in futuro, poiché reputa i Lions, fondamentale all'interno della città e per la comunità. 

Nel corso della serata è intervenuta anche Ortensia Marazzi, Presidente dell'Associazione ABIO, la quale ha consegnato una lettera al Presidente Riccardo Murabito, scritta da Beppe Severgnini (noto giornalista, nonché marito di Ortensia Marazzi), il quale per motivi di lavoro non ha potuto partecipare. In tale scritto Severgnini ha voluto ricordare il padre Angelo, che è stato uno dei soci fondatori del Club Crema Host.

Oltre alla lettera, la signora Marazzi, nelle vesti di Presidente dell'Associazione ABIO, ha voluto definire i punti principali che l'associazione, a cui appartiene, svolge all'interno degli Ospedali per accogliere e rallegrare i bambini, nel momento di permanenza negli ambienti ospedalieri. 

Successivamente, la parola è passata a due dei più storici soci del Club Crema Host, Ugo Serra e Enrico Villa, i quali hanno raccontato la storia del Club durante questi 60 anni.

Nel corso della serata il Presidente Murabito ha voluto omaggiare molti soci, conferendogli degli attestati di Riconoscimento, per ciò che hanno svolto in questo Sodalizio e non solo, inoltre vi è stata un estrazione, con in palio la moneta del Centenario Melvin Jones (Fondatore del Lions International), e di cui vi sono pochissimi pezzi al mondo. 

Il Presidente Murabito, prima del taglio della torta celebrativa dei 60 anni, ha voluto ringraziare, tramite un video, i soci, per l'annata svolta nelle vesti di Presidente di Club nel sodalizio del Centenario.

Prima di concludere la serata, è avvenuto il passaggio delle cariche da Riccardo Murabito a Paola Orini, seguito da un discorso iniziale della Neo-Presidente dove ha presentato il suo organigramma e le attività che verrano portate in continuità durante la sua annata.

La serata si è conclusa con il tocco della campana, compiuto contemporaneamente dal Past-Presidente Riccardo Murabito e dal Neo-Presidente Paola Orini.

In foto il Past Presidente Riccardo Murabito e il Neo Presidente Paola Orini

SERVICES  TEMA DEL CENTENARIO: LA FAME

CONCERTO DI SAN PANTALEONE - LIONS CREMA HOST E ASS. MUSICALE IL TRILLO - ASS. CULTURALE OLIMPIA A FAVORE PROGETTO L.I. "LOTTA ALLA FFAME NEL MONDO" 4/6/2017

Da sinistra: Maestro Orchestra Davide Pedrazzini, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Direttrice Artistica Denise Bressanelli, Presidente Ass. Mus. Il Trillo Paolo Patrini

Domenica 4 giugno 2017 alle ore 21,00 è andato in scena presso CremaArena il concerto di San Pantaleone, organizzato dall'Associazione Musicale il Trillo e Associazione Culturale Olimpia, a favore del progetto dell'Associazione Lions International, rappresentato dal Lions club Crema Host, "Lotta contro la fame nel mondo".

Il Presidente del Crema Host Riccardo Murabito, ha sottolineato come il tema della fame sia una delle tematiche corollarie del sodalizio del Centenario ,sottolineando che al mondo un miliardo di persone soffrono e sono malnutriti, e di questi 300 milioni sono solo bambini. Pertanto,la solidarietà con una "nota musicale "e la sinergia di più Associazioni, sicuramente crea stimolo positivo alla collettività per il raggiungimento degli obiettivi  di tale tematica. 

I brani eseguiti dall'orchestra diretta dal Maestro Davide Pedrazzini, la direzione artistica di Denise Bressanelli assieme al Presidente dell'Associazione il Trillo Paolo Patrini, hanno suscitato ai 350 presenti, emozioni e grande coinvolgimento. Durante l'intermezzo del concerto non è mancata l'esposizione da parte di Franco Maestri e Lina Casilini, della poesia e della storia in dialetto di San Pantaleone, patrono della città di Crema.

 

INTERMEETING LIONS CREMA HOST - CREMA SERENISSIMA - CREMA GERUNDO -              LEO CREMA : INCONTRO CON IL VESCOVO DI CREMA MONS. GIANOTTI 17/5/2017

Da sinsitra: Presidente Crema Gerundo Ombretta Cè, Vescovo di Crema Mons. Gianotti, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Presidente Leo Crema Letizia Vanelli, Presidente Crema Serenissima Dario Fusar Bassini

Mercoledì 17 maggio, il Vescovo di Crema Mons.Daniele Gianotti, ha fatto conoscenza del Lions International e in modo particolare dei tre Lions Club della città insieme ai Leo. L'incontro è iniziato con la celebrazione della Santa Messa, alle ore 18 presso la chiesa San Giovanni Battista (chiesa occhiello per il Lions Crema Host per aver contribuito al restauro e degli affreschi )con la presenza dei Presidenti dei Club: Crema Host Riccardo Murabito, Crema Serenissima Dario Fusar Bassini, Crema Gerundo Ombretta Cè, Leo Crema Letizia Vanelli e di molti soci dei diversi Club.

Durante la celebrazione si è rivolta una preghiera alle famiglie dei soci e ai Lion defunti. 

L'intermeeting con la presenza del Vescovo, è proseguito alle ore 20 presso il ristorante Villa Toscanini di Ripalta Guerina. Dopo gli inni  e la lettura del codice e preghiera dei Lions ,il Presidente Del Crema Host ha rivolto  un saluto ai Presidenti dei Club, Soncino Adriano Corradini e Gera d'Adda Viscontea Anna Fiorentini, alla segretaria vescovile Marzia, al direttore del Nuovo Torrazzo Don Giorgio Zucchelli e ai numerosi soci e ospiti presenti alla Conviviale, nella quale il Vescovo ha sottolineato l'importanza dei Service come servizio per la comunità e di conservare il vero significato di questa parola e farsi davvero servitori degli altri, poiché senza la dinamica del servizio non c’è umanità. Presenti inoltre la Presidente dell'Associazione "Casa di Ale "Paola Freddi, la quale ha spiegato in che modo questa associazione interviene a favore di ragazzi, donne e bambini in difficoltà, mettendo a disposizione dei centri di aggregazione, e sviluppando attività di sartoria e manuali per un concreto inserimento nel tessuto sociale, in collaborazione con la cooperativa "Il Sentiero", rappresentata dalla Presidente Nicoletta Silva.

Durante la serata,i Presidenti dei Club Cittadini hanno donato al Vescovo un contributo per le opere Pastorali e un piccolo cenno storico sulla Villa Toscanini è stato presentato da Ottavia Volpi, membro Leo Crema,e figlia del proprietario.

Prima del tocco della campana, il socio del Crema Host Franco Maestri e sua consorte Lina, hanno recitato una poesia dedicata all'associazione Casa di Ale, molto gradita ai presenti.

L'intermeeting si è concluso con i ringraziamenti  e la soddisfazione dei Presidenti, per l'avvenuta conoscenza con il nuovo Pastore di Crema Mons. Gianotti in condivisione con tutti i  clubs  Lions della città.

PROGETTO MARTINA LIONS CLUB CREMA HOST CON ISTITUTO SRAFFA 5/5/2017

In foto le studentesse dell'Istituo Sraffa con il Presidente del Crema Host Riccardo Murabito, il tesoriere Franco Maestri e il secondo vice-Governatore Giovanni Fasani

 

Services  tema  del Centenario:  I GIOVANI 

Il Lions Club Crema Host, nell'anno del sodalizio del Centenario ha voluto rafforzare i temi principali: fame, vista, ambiente e giovani, in modo particolare quest'ultimo, il giorno 5 Maggio, è stato affrontato attraverso il progetto "Martina" del Lions International, presso l'Istituto Superiore Sraffa di Crema.

Presenti, oltre che al Presidente del Crema Host Riccardo Murabito, il tesoriere del Crema Host, nonché Presidente dell'Associazione Diabetici Franco Maestri, il Preside dell'Istituto Flavio Arpini, il relatore del progetto, secondo Vice-Governatore del Distretto 108 Ib3 Lions International dott. Giovanni Fasani, docenti e alunni.

La mattinata è stata aperta dal Presidente del Crema Host Murabito, che ha rivolto un saluto ai presenti e agli studenti della quarta superiore indirizzo Sociale dell'istituto Sraffa, e successivamente ha ceduto la parola al relatore della mattinata Fasani, il quale ha introdotto il motivo per cui questo progetto è denominato "Martina". Il nome lo si deve ad una ragazza molto giovane, di nome Martina, scomparsa a causa di un tumore alla mammella, e che durante il suo  combattimento con questa malattia, ha richiesto più e più volte,  "che i giovani vengano informati ed educati ad avere maggior cura della propria salute...". Il dott. Fasani ha così informato le studentesse, su alcuni tumori che possono insorgere in modo subdolo anche in giovane età, come quello della mammella e del collo dell’utero, e di come sia possibile prevenirli tramite corretti stili di vita, per mezzo di una diagnosi precoce o per mezzo delle vaccinazioni. La mattinata si è conclusa con la compilazione di un questionario a tema dal quale si è riscontrata una grande partecipazione degli studenti, che sono rimasti interessati a tale argomento. Un ringraziamento è stato rivolto alla docente di riferimento prof.ssa Giovanna Calace Salvemini, nonché socia del Crema Host, per aver contribuito e preparato i suoi alunni per tale circostanza.

PREMIAZIONE CONCORSO POSTER PER LA PACE ISTITUTI COMPRENSIVI CREMA 3/4/2017

Il concorso "Poster per la Pace" 2016/2017 del Lions Club Crema Host dal tema "Una Celebrazione di Pace", si è concluso lunedì 3 aprile presso la sala ricevimenti del Comune di Crema, con la premiazione degli elaborati dei ragazzi primi classificati dei Tre Istituti Comprensivi della città , alla presenza del Sindaco di Crema Dott.ssa Stefania Bonaldi, al Dirigente dell'Istituto Comprensivo Crema Uno Dott.ssa Maria Cristina Rabbaglio - Istituto Comprensivo Crema Due Prof. Pietro Bacecchi - Istituto Comprensivo Crema Tre Prof. Paolo Carbone, docenti, alunni e soci del Lions Club Crema Host. 

Il Presidente Riccardo Murabito ha sottolineato che la sinergia tra le Istituzioni Governative, Scolastiche e Associazione di Servizio, porta a un bene comune , prezioso ed educativo, essenziale per rafforzare il concetto di Unione e condivisione, come il tema della Pace per uno stile di vita  armonico e solidale. A  tal fine gli studenti presenti, grazie alla regia dei docenti delle rispettive discipline artistiche e musicali ,  hanno saputo valorizzare questo importante momento per celebrare il Tema del concorso ,attraverso l'esecuzione di composizioni sonore, "a cappella", esibizione di brani musicali (strumenti a fiato e percussione) e lettura di poesie ,performance apprezzati da tutti i presenti.

La manifestazione si è conclusa con la consegna delle coppe ,attestati e del gagliardetto del Crema Host, oltre che a un piccolo contributo (come Service) per ogni  Istituto, come segno di gratitudine e attenzione per il mondo scolastico.

SERVICES TEMA DEL CENTENARIO:L'AMBIENTE

PRESENTAZIONE SERVICE LIONS CLUB CREMA HOST 30/03/2017: "ORTI A SCUOLA"

Da sinistra: Sindaco Bagnolo Cremasco Doriano Aiolfi, Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Bagnolo Cremasco Prof.ssa Paola Orini, Socio Magda Franzoni, Socio Alberto Besson, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Tesoriere Franco Maestri, Dirigente dell’Istituto Superiore Stanga di Crema D.ssa Maria Grazia Nolli

 

Giovedì 30 Marzo 2017 il Lions Club Crema Host, nell’ambito delle  attività lionistiche del Centenario: FAME, VISTA, GIOVANI e AMBIENTE, ha dato vita alla premiazione degli elaborati vincenti del concorso Poster per la Pace dal tema “Una Celebrazione di Pace”,presso l’Istituto Comprensivo di Bagnolo Cremasco.

 A seguire nello stesso sito è stato inaugurato il Service Umanitario denominato “Orti a scuola”.

La forte sinergia, con l’istituzione governativa locale, l’Istituzione scolastica e il Lions Club Crema Host, ha dato vita, con la creazione dell’Orto, a uno stimolo e a una sensibilizzazione educativa a favore dei ragazzi e giovani affinché, mediante la cura e la conoscenza delle piante si possa ottenere un rispetto del territorio ambientale. Nella ricorrenza dei cento anni di storia, il Lions International (1917-2017),  vuole rendersi anche catalizzatore e educatore del concetto di cura dell’ambiente, al fine di ottenere quella salubrità e genuinità degli alimenti e garantire un corretto processo di conoscenza a partire dalla preparazione delle semenze, all’utilizzo dell’apposito terriccio, della posa dei semi, della crescita, della germinazione, fino ad arrivare alla loro maturazione. Educare a nutrire il pianeta, per una fonte di energia della vita. 

Proprio in occasione della celebrazione del Centenario, il Lions Club Crema Host ha donato una targa con l’effige del simbolo Lionistico, unitamente ai loghi istituzionali degli attori partecipanti al progetto.

Presenti al Service Umanitario, oltre al Presidente del Lions Club Crema Host Riccardo Murabito, il Dirigente dell’Istituto Superiore Stanga di Crema D.ssa Maria Grazia Nolli, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Bagnolo Cremasco Prof.ssa Paola Orini, il Sindaco di Bagnolo Cremasco Avvocato Doriano Aiolfi, l’Assessore alla Cultura Giovanna Semele, le autorità lionistiche, i soci del Lions Crema Host, alunni, Insegnanti e genitori.

MEETING 9/03/2017 LIONS CREMA HOST DAL TEMA: "EDUCAZIONE ALIMENTARE E MENTALE"

Da sinistra: Dott. Claudio Ceravolo, Presidente Associazione Le Muse Anna Maini, Dott. Giovanni Bassi.Prof. Tiziano Guerini, Presidente Crema Host Ricccardo Murabito, sign.ra Angela Fichera in Murabito, dott.ssa Elena Piovanelli, Presidente Castelleone Dante Corbani

“Educazione alimentare e mentale”, questo è stato il tema del meeting di marzo  del Lions Crema Host, avvenuto presso lo show-room di Lapis Arredamento-Studio progettazione,il giorno giovedì 9 Marzo, sulla base del progetto riguardante l’educazione alimentare a cura della dott.ssa Elena Piovanelli(Dietista).

La serata è stata aperta dal Presidente del Crema Host, Riccardo Murabito, il quale ha rivolto un saluto ai soci presenti a tale  conviviale, e presentato gli ospiti, nonché relatori della serata, la dott.ssa Elena Piovanelli, gli autori Giovanni Bassi, Claudio Ceravolo, Tiziano Guerini, unitamente alla presenza sinergica della presidente Associazione culturale "Le Muse ,Anna Maini,e il Presidente Lions Club Castelleone Dante Corbani.

Nel corso della serata, la relatrice ha delineato gli aspetti fondamentali per una buona educazione alimentare, valorizzando i prodotti, come per esempio gli ortaggi, apparentemente "poveri", ma se usati in cucina in maniera equilibrata, apportano alla tavola e al vissuto quotidiano dei pasti, un giusto equilibrio di apporto di energie e calorie.

L’aspetto mentale della serata è stato valorizzato con la presentazione del libro “Il decalogo in discussione”, da parte degli autori sopracitati, sottolineando che il "sapere", arricchisce la mente,il pensiero e aiuta tutto l'organismo a stare bene.

Gli interventi dei relatori sono stati accompagnati successivamente con un aperitivo rinforzato a cura dell’Associazione Olimpia , preparato dal Presidente dell’Associazione Franco Bozzi e dal noto Ginetto.

La serata, apprezzata dai presenti, si è conclusa, come quasi un rito, con la poesia a Tema dei i "Cuntastorie" e i ringraziamenti del Presidente agli ospiti e ai numerosi soci presenti.

 

MEETING 21/2/2017 LIONS CREMA HOST CON CREMA SERENISSIMA E LEO CREMA DAL TEMA: "   CIBO, CULTURA e TURISMO, progetto East Lombardy"

                  Da sinistra: Presidente Club Pandino Gera d’Adda Anna Fiorentini, Presidente del Consorzio Grana Padano Cesare Baldrighi, prof.ssa di Marketing e Marketing Turistico all’Università di Bergamo Roberta Garibaldi, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Presidente Crema Serenissima Dante Corbani,  Presidente Leo Crema Letizia Vanelli, Presidente Club Soncino Adriano Corradini, in rappresentanza del Club Gerundo Alberto Zambelli.

“CIBO, CULTURA e TURISMO, progetto East Lombardy”, questo è stato il Tema dell’Intermeeting del Lions Crema Host -svoltosi il giorno martedì 21 Febbraio alle ore 20:00, presso il Ristorante Nuovo Maosi.

La serata è stata aperta dal Presidente del Crema Host Riccardo  Murabito, assieme al Presidente del Serenissima Dario Fusar Bassini e  alla Presidente del Leo Crema Letizia Vanelli, con la presentazione degli ospiti, nonché relatori della serata, la dott.ssa Roberta Garibaldi, prof.ssa di Marketing e Marketing Turistico all’Università di Bergamo, e Nicola Cesare Baldrighi, Presidente del Consorzio per la tutela del formaggio Grana Padano. Presenti inoltre i Presidenti dei Club del territorio, per il Castelleone Dante Corbani, per il Soncino Adriano Corradini, per il Club Pandino Gera d’Adda Anna Fiorentini e in rappresentanza del Club Gerundo Alberto Zambelli.

La relatrice Roberta Garibaldi, ha presentato il progetto di cui è direttrice, East Lombardy (regione gastronomica d’Europa 2017), un progetto internazionale nato per migliorare la qualità della vita nelle Regioni Europee, valorizzando le tipicità enogastronomiche locali e la cooperazione internazionale. 

Il Presidente del Consorzio Grana Padano Cesare Baldrighi ha evidenziato tutti gli aspetti logistici e di tutela della lavorazione del latte, nella garanzia di un prodotto d.o.c,quale il Grana Padano. La sinergia di tale intermeeting, grazie allo stimolo di un socio del Crema Host, Enrico Villa, ha fatto sì che si può essere catalizzatori del progetto East Lombardy, in quanto l'unione delle risorse, Associazioni e operatori del mondo della ristorazione, possono apprezzare tutti gli aspetti che fanno scaturire dal settore gastronomico la valorizzazione del piatto e del territorio, ecco perché esiste fra cibo e turismo una forte relazione di cultura di sviluppo.

I numerosi soci dei Club e ospiti presenti, hanno apprezzato la descrizione di tale progetto, del quale fanno parte Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova. A tal proposito, la presenza del sommelier Matteo Cattaneo del Maosi ha valorizzato con la presentazione del Menù, i prodotti caratteristici e peculiari delle città partecipanti al progetto.

Come di consueto, la serata, prima del tocco della campana, ha visto l'omaggio da parte del socio Francesco Maestri e Lina Casalini, di una poesia che descrive pienamente il tema della serata nel viaggio gastronomico.

 

 

MEETING 20/1/2017 LIONS CREMA HOST DAL TEMA: "ROSA E MIMOSA, MA CON VALORE AGGIUNTO: LE DONNE MAGISTRATO"

 

 

Da sinistra: Dott.Terni De' Gregory, Dott.ssa Irene Formaggia in Terni, V.Presidente Leo Crema Sara Vagni, Presidente Serenissima Dario Fusar Bassini, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, Presidente Ass. Soroptimist Crema Elena Savi, Dott.ssa Maria Stella Leone, sign.ra Angela Fichera in Murabito, Segretario Club Gerundo Stefania Parmesani

Il Lions Club Crema Host, dopo la pausa delle festività, si è riunito venerdì  20 Gennaio, presso il Ristorante Nuovo Maosi in Crema, con il meeting dal tema: "Rosa e Mimosa, ma con valore aggiunto. Un esempio: le Donne Magistrato".

Ospiti della conviviale la dott.ssa Irene Formaggia, Presidente di sezione civile  del Tribunale di Bergamo, attualmente anche Presidente Reggente dello stesso, accompagnata dal marito dott. Terni De' Gregory e La dott.ssa Maria Stella Leone, Magistrato del Tribunale di Cremona, unitamente in sinergia con la Presidente dell'associazione Soroptimist di Crema Avvocato Elena Savi.

Il Presidente del Crema Host Riccardo Murabito e consorte hanno dato il saluto, oltre agli ospiti sopracitati e ai soci, anche ai Presidenti dei Club del Territorio presenti. I club sono stati rappresentati: Per il Gerundo la segretaria Stefania Parmesani, per il Club Serenissima il Presidente Dario Fusar Bassini e per Leo Crema la Vice Presidente Sara Vagni.

Il Magistrato Irene Formaggia, conosciuta anche per le sue attività di volontariato nel settore dei disabili e nei settori di educazione di aiuto ai bambini  e agli anziani, in particolare provenienti da famiglie disagiate, ha trattato tutti gli aspetti storici e normativi del ruolo della "Donna " all'interno della famiglia, della società e del mondo professionale, delineando tutte le normative e gli sviluppi legislativi paritetici con il genere maschile sin dal 1963.

Il Magistrato Maria Stella Leone invece si è soffermata sugli aspetti e le statistiche di presenza delle Donne Magistrato,  nel Tribunale di Cremona.

La presenza sinergica della Presidente dell'associazione Soroptimist di Crema, Elena Savi ha rafforzato il concetto e l'impegno profuso dell' associazione nei confronti dei progetti legislativi, in cui è stata ammessa la donna, ai ruoli di pubblici Uffici e alle Professioni. In tal senso ha ricordato come figura rilevante Graziana Campanaro, ex Presidente della Corte d'Appello di Brescia, riconosciuta come prima Donna Magistrato,  nonché ex  Presidente delle associazioni "Donne Magistrato Italiane" e "Nazionale Soroptimist Italia". 

La serata si è conclusa con la lettura  della poesia a "Tema"formulata dal socio Franco Maestri e consorte Lina, dall'augurio da parte del Presidente Murabito nei confronti dei soci nati nel mese di Gennaio  e, dall'alta partecipazione attenta dei presenti che hanno dimostrato interesse e curiosità per tale argomento.

SERVICES PRINCIPALE:  (DONA UN SEGNO ALLA CITTA' NELL'ANNO DEL CENTENARIO)

PRESENTAZIONE 30/12/2016 SERVICE DI LIVELLO I DEL LIONS CLUB CREMA HOST: TOTEM INTERATTIVO DONATO ALLA CITTÀ DI CREMA

Da sinistra: Camillo Cugini, Tesoriere Franco Maestri, Vice Presidente Paola Orini, Segretario Massimo Cacopardo, Presidente Riccardo Murabito, Assessore Matteo Piloni, Adriana Cortinovis, Vittorio Patrini, Magda Franzoni

 

“Il Lions c’è laddove serve”, ha detto il presidente Riccardo Murabito durante la presentazione del nuovo totem interattivo posizionato sotto i portici del Torrazzo.

Una colonnina informativa, fruibile da tutti, per conoscere tutte le iniziative culturali (e non solo) presenti in città. “Si tratta di uno strumento necessario alle comunicazioni della Governance istituzionale e manifesti di eventi – ha spiegato Murabito – che i soci del Club Lions Host della città hanno voluto donare, insieme al cospicuo contributo dell’associazione ‘Onlus 108 lb3’, a tutti i cremaschi”.

Una sinergia tra Lions e Comune, anche se, come ha dichiarato l’assessore alla Pianificazione Territoriale Matteo Piloni, “Questo bel risultato è frutto della generosità e della mission che si è prefissato il club”.

Un ringraziamento particolare è stato riservato ai tecnici comunali, che hanno trattato la parte informatica e “hanno profuso un grande impegno per la realizzazione del progetto”, ha ricordato Murabito. Presenti all’inaugurazione, oltre ad alcuni soci Lions, anche la referente Cittadinanza Umanitaria Pdg Adriana Cortinovis e l’associazione ‘Onlus 108 lb3’. Un saluto, seppur non fosse presente, lo ha mandato anche il governatore del Centenario del Distretto Fabrizio Moro.

Il totem è stato posizionato sotto i portici, oltre che per la posizione molto trafficata che ne incentiva quindi la fruizione, anche per la presenza delle telecamere di sorveglianza. “Mettiamo le mani avanti contro i vandali”, ha concluso Piloni.

 

INTERMEETING 16/12/2016 LIONS CLUB CREMA HOST FESTA DEGLI AUGURI DAL TEMA: "SOLIDARIETÀ AUGURALE"

Da sinistra: Pres. Castelleone Dante Corbani, Vice Pres. Pandino il Castello Alberto Cenedella, Angela Fichera, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, DG Fabrizio Moro, Pres Leo Letizia Vanelli, Pres. Crema Serenissima Dario Fusar Bassini, Ass. Com. di Crema Fabio Bergamaschi

Venerdì  16 dicembre, presso il Ristorante Nuovo Maosi, in una atmosfera Natalizia, il Lions Club Crema HOST e il Leo Crema, si sono riuniti per il consueto appuntamento annuale per la festa degli auguri, dal tema: "La Solidarietà augurale". 

La serata è stata aperta dal Presidente Riccardo Murabito e consorte, unitamente alla Presidente dei Leo Crema Letizia Vanelli. La presenza preziosa del Governatore Distrettuale del 108 Ib3, ha reso la conviviale ricca di valore solidale, insieme al Presidenti: Crema Serenissima Dario Fusar Bassini, Castelleone Dante Corbani,per il  Pandino il Castello Franco Cenedella. 

In rappresentanza del Comune di Crema, per affermare il concetto di sinergia tra il Club Crema Host ,i leo e la città di Crema, ha presenziato l'Assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi.

Nel corso della serata sono stati presentati due nuovi soci, rispettivamente Roberto Turconi per il Crema Host e Jacopo Faini per il Leo Crema. 

La consueta cena è stata accompagnata dalla presenza di due artisti musicali, che hanno reso il clima ancora più natalizio, con la composizione di testi musicali a tema. L'atmosfera familiare creatasi con la presenza dei soci e delle rispettive famiglie e ospiti, ha contribuito a creare, durante lo svolgimento della festa augurale, un coinvolgimento di tutti i partecipanti, attraverso una tombolata e a un'asta di beneficenza di un quadro dell'artista Carlo Fayer, donato dal figlio, socio del Crema Host, nonché cerimoniere, Umberto Fayer, il cui ricavato andrà a vantaggio del territorio di Camerino e Norcia. (Ricavo 600,00€ circa).

Non è mancata la vendita dei biglietti della lotteria per sostenere il Service Centro Riabilitativo Equestre- C.R.E. (Ricavo 500€ circa).

Prima dello scambio augurale, il Presidente Murabito e consorte hanno donato a tutti i presenti un piccolo segno natalizio. 

La serata è stata conclusa da una breve creazione poetica di Lina Casalini, letta dal marito (socio) Franco Maestri, con la presenza per ogni tavolo della figura di Gesù bambino di Nazareth. La semplicità, l'armonia e la sinergia, sono stati elementi presenti ad avvalorare il concetto del "Fare  Lion".

Prima del suono della campana il Governatore Moro e il Presidente Murabito hanno rivolto un saluto, ringraziato i presenti e augurato buone feste a tutti.

SERVICES TEMA DEL CENTENARIO: LA VISTA

MEETING 10/12/2016 LIONS CLUB CREMA HOST: GRAN CONCERTO DI NATALE

in foto: gli artisti dell'Ass. Musicale Trillo e il Presidente del Lions Crema Host Riccardo Murabito

Sabato 10 Dicembre, presso la Chiesa San Bernardino Auditorium Manenti di Crema, si è celebrato il tradizionale Gran Concerto di Natale, organizzato dall'Associazione Olimpia cultura e sport e l'Associazione musicale il Trillo, a beneficio del progetto indicato dal Lions Club Crema Host : "Due occhi per chi non vede - Cani Guida LIONS” e della Fondazione Lions International LCIF. Il tema della vista è uno dei quattro temi principali delle attività del Sodalizio. I Lions Cani Guida, operano a vantaggio di chi non vede e donano dopo un percorso di addestramento, chi ne fa richiesta. Ad oggi sono stati donati 2064 Cani Guida, e rimangono ancora in attesa 157 richieste da evadere. Il costo e la preparazione al corso di addestramento di un Cane Guida, sono elevati, a tal fine e necessaria la solidarietà. Il Lions Club International LCIF, contribuisce a 360° ad affrontare tutte le attività di disagio presenti presenti sul territorio. Le sinergie e il coinvolgimento di tutti gli attori che hanno partecipato alla realizzazione dell'evento (Ass. di Servizio, Ass. Culturale, Ass.Sportive e Musicali) hanno riscosso  successo e ampia adesione di folto pubblico .Il ricavo è stato di euro 500,00 ,che verrà suddiviso: 250,00 euro a favore dei Cani Guida Lions e 250,00 euro a favore della nostra Fondazione LCIF. 

Educare, al “fare per gli altri”, provoca sentimento di orgoglio e forza vitale per rappresentare il Lions Club International.

 

 

 

INTERMEETING 25/11/2016 LIONS CLUB CREMA HOST: "VISITA GOVERNATORE"

Da sinistra: Letizia Vanelli, DG Fabrizio Moro, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, 2°Vice DG Giovanni Fasani, Roberto Rocchetti

Nell’ambito dell’attività di servizio e sulla base degli scopi lionistici: creare, promuovere, prendere, unire, stabilire, incoraggiare, il Lions Club Crema Host, presieduto da Riccardo Murabito, e la Presidente dei Leo Letizia Vanelli, il giorno venerdì 25/11/2016, presso il Ristorante Nuovo Maosi, hanno avuto la visita del Governatore del Centenario Distretto 108 Ib3 Fabrizio Moro, accompagnato dall’officer distrettuale Roberto Rocchetti e dall’officer di Zona A Salvatore Giambruno. 

Prima della Conviviale, il Governatore ha ascoltato la relazione del Presidente, sulle tematiche corollari del “fare Lionistico”: Fame, Vista, Ambiente e Giovani. 

Per quanto riguarda il tema della fame è stato presentato il Service progetto Siria, che vede la donazione di euro 1500 a favore di 300 bambini della parrocchia di Aleppo, su indicazione del parroco Don Emilio Lingiardi, al fine di dare una dignità e un sollievo alla sofferenza.

Riguardo al tema della vista, il Crema Host, vedrà la partecipazione in sinergia con l’associazione diabetici del territorio in unione al coordinamento distrettuale 108 Ib3 di convegni di prevenzione, concerti, screening in piazza per informare e sensibilizzare la collettività.

Per quanto riguarda l’ambiente sarà attivato un progetto di orto botanico in linea al service nazionale con una collaborazione  tra il comune di Bagnolo Cremasco, l’Istituto Comprensivo R.Levi Montalcini e l’Istituto Agrario Stanga di Crema.

Per il tema dei giovani, il Crema Host ha partecipato al concorso “Poster per la pace “del Lions International, coinvolgendo non solo i tre Istituti Comprensivi della città di Crema, ma anche Istituti limitrofi ( Romanengo- Offanengo-Bagnolo Cremasco). Gli elaborati verranno raccolti nel service Calendario 2017. Anche,la ricca attività dei giovani Leo di Crema è stata presentata al Governatore, riguardo altri progetti di sensibilizzazione alla cittadinanza: progetto Martina ,Sofia e progetto Ippoterapia. 

Da non dimenticare il “service principale “del sodalizio del Centenario (1917-2017)del Lions Club Crema Host, ovvero la donazione alla città di Crema di un totem digitale interattivo per  comunicazioni della Governance Istituzionale e attività varie che verrà collocato in piazza Duomo sotto il Torrazzo e riporterà i simboli del Centenario, del Lions Crema Host, dell’Ass. ONLUS Distrettuale 108 Ib3 (quale partner-sponsor) e il logo del Comune di Crema. 

La formazione lionistica e L.C.I.F saranno oggetto di attenzione, infatti sono stati già donati 600 dollari con finalità “terremoto Italia”, e altri ancora saranno donati per le calamità di Norcia e Camerino.

Il Governatore si è congratulato con i Presidenti , i soci del Crema Host e Leo Crema, per l’attività che tali Club vogliono portare a termine nel sodalizio del Centenario. Prima dello scambio dei gagliardetti, ha richiesto la firma di tutti i soci presenti sulla bandiera del Centenario, che sarà portata, quale simbolo della presenza simbolica alla manifestazione conclusiva del sodalizio a Chicago.

Il DG Fabrizio Moro e il Presidente Crema Host Riccardo Murabito durante lo scambio dei gagliardetti.

MEETING 10/11/2016 LIONS CREMA HOST: "AZIENDE-CAMERA DI COMMERCIO TERRITORIO"

Da sinstra: Franco Maestri, Elena Moretti, Giuseppe Cappellini, Giandomenico Auricchio, Riccardo Murabito, Rocco Tatangelo, Giovanni Bellinzoni, Giovanni Fasani, Massimo Alberti

Il quarto appuntamento del sodalizio del Centenario del Lions Club Crema Host, giovedì 10 novembre 2016, presso la Villa Toscanini, dal tema: "Aziende Camera di Commercio e Territorio",ha visto come relatore della serata il Presidente della Camera di Commercio di Cremona Dott.Giandomenico Auricchio,(nonché Melvin Jones-la più alta onorificenza Lionistica)unitamente al Presidente di Reindustria Giuseppe Cappellini (socio del Club), con la presenza sinergica dei Presidenti Associazione Pro Loco di Crema Elena Moretti e dell'Associazione diabetici Territorio Cremasco Franco Maestri (socio del Club). Il Presidente del Crema Host Riccardo Murabito, dopo l'ascolto degli inni  e la lettura del codice e scopi Lionistici, ha rimarcato l'essenzialità della sinergia tra le Associazioni, il mondo produttivo e il Territorio. Il relatore della serata Dott. Giandomenico Auricchio ha illustrato con competenza e puntualità la funzione della Camera di Commercio esponendo cenni storici e le attività collegate di Natura Istituzionale ,Governance di valore aggiunto al mondo Aziendale. Ha fatto eco l'intervento del Presidente di Reindustria nel confermare e sottolineare l'attenzione e la vicinanza di tale struttura al mondo imprenditoriale e l'inserimento dei giovani all'attività lavorativa.La Presidente della Pro loco di Crema ha evidenziato la peculiarità dell'associazione a vantaggio della città e territorio Cremasco.Mentre il Presidente dell'associazione Diabetici ,in concomitanza del mese  di novembre ha esternato le primarie attività necessarie per una sana  prevenzione alla malattia del Diabete, purtroppo in continua crescita soprattutto nella fascia dei minori.Le Autorità Lionistiche,ospiti e soci presenti hanno apprezzato la serata ricca di spunti argomentativi  e di informazione .Prima del tocco della campana ,il Presidente del Club Crema Host ha promosso una raccolta fondi per l'ultima calamità  del territorio di Camerino e Norcia .I fondi raccolti verranno devoluti direttamente ,attraverso i lions di riferimento del territorio disagiato. Non sono mancati ai soci novembrini gli auguri di compleanno,e la poesia a tema della serata della carissima Lina Casalini Maestri che ha emozionato  i convenuti al meeting.

 

SALUTO LIONS CLUB CREMA HOST AL VESCOVO OSCAR CANTONI 24/10/2016

In foto: soci del Lions Crema Host e Lions Crema Gerundo

  Nella piccola Chiesa (1583)di San Giovanni Battista in Crema, restaurata in parte dal Lions Club Crema Host e Fondazione Popolare, sotto la direzione dell'architetto Magda Franzoni (socia del Crema Host), il giorno 24/10/2016, alle ore 18:30, il Presidente Lions Club Crema Host Riccardo Murabito e il Presidente Lions Club Gerundo Ombretta Cè, unitamente a vari referenti Lions del Territorio , soci e familiari, si sono riuniti in una Messa di saluto spirituale, celebrata dal Vescovo Monsignor Oscar Cantoni,  che con le sue parole dirette si è soffermato sulla libertà degli uomini e sull'aiuto che questi dovrebbero dare ai più bisognosi, avvalorando gli scopi dell'associazione Lions International (We serve!).

La calorosa partecipazione, si è conclusa con la foto ricordo davanti all'altare e il ringraziamento da parte del Presidente Riccardo Murabito, a nome dei Lions presenti, al Vescovo Oscar, per la carezza spirituale, il conforto, il contributo di pace, l'armonia e l'umiltà, che hanno prevalso durante la permanenza della sua esperienza Pastorale di Vescovo nella Diocesi di Crema. Commosso ha richiesto una preghiera di sostegno per la sua nuova missione nella Diocesi di Como, ai suoi "primogeniti" cremaschi, essendo stati il primo "gregge" che lui stesso ha guidato come "Pastore".

 

"NUOVO" MEETING 14/10/2016 LIONS CREMA HOST CON ASS. DONNA SEMPRE e ASS. RUBINO, RELATORI: DOTT.SSA ELENA PIOVANELLI e ARCH. TOMOKO MIZU

Da sinistra: Arch. Tomoko Mizu, Pres. Ass. Rubino Gianni Risari, Dott.ssa Elena Piovanelli, Presidente Crema Host Riccardo Murabito e consorte, Pres. Ass. Donna Sempre Paola Brambini

Il giorno 14/10/2016 il Lions Club Crema Host si è riunito nello show-room di Lapis Arredamenti, per un "nuovo meeting" dal tema: Cena educativa in diretta, in considerazione del mese dedicato alla prevenzione alla salute. 

Il Presidente Riccardo Murabito, ha dato il via alla serata con l'ascolto degli inni nazionali e  la lettura del codice Lionistico. 

Successivamente ha presentato i due relatori: la dottoressa Elena Piovanelli e l'architetto Tomoko Mizu (creative designer). A questo meeting in sinergia hanno partecipato due Associazioni del territorio: Ass. Donna Sempre (rappresentata dalla Presidente Paola Brambini) e Ass. Rubino (Presidente Gianni Risari). Durante la serata sono stati trattati diversi argomenti, tra i quali l'alimentazione, a cura della dottoressa Piovanelli, la quale ha sottolineato la necessità di educare i nostri comportamenti di alimentazione, partendo dai pasti quotidiani. A tale scopo l'architetto Tomoko (maestra anche se thè), ha deliziato la serata con la preparazione in diretta, di un risotto e di un dolce al Thè, sue specialità.

L'originalità del nuovo meeting, ha visto la larga partecipazione di soci e officer Lionistici, grazie alla generosa disponibilità del padrone di casa, nonché socio del Club Crema Host e titolare dello show-room.

La serata si è conclusa con la lettura delle poesie a tema, create "ad hoc" dal socio Maestri e Lina Casalini. Prima del tocco della campana, il Presidente Murabito ha ringraziato tutti i presenti per la larga adesione, soffermandosi sulla necessità del valore della sinergia sociale.

INTERMEETING 25/09/2016 LIONS CREMA HOST INSIEME LIONS CHIESE MANTOVANO LIONS CLUB GERUNDO, SERENISSIMA, LEO CREMA 

Da sinistra: consorte e Presidente Crema Serenissima Dario Fusar Bassini, consorte e Presidente Chiese Mantovano Massimiliano Borrini, Presidente Crema Host Riccardo Murabito e consorte, Vice-Presidente Leo Crema, Presidente Crema Gerundo Ombretta Cè.

Presidente Chiese Mantovano Massimiliano Borrini e Presidente Crema Host Riccardo Murabito, durante lo scambio dei guidoncini.

Soci Chiese Mantovano e soci  Crema Host, Gerundo, Serenissima. Presso Cappella del Crocifisso Cattedrale-Duomo Crema.

Soci Chiese Mantovano e soci  Crema Host, Gerundo, Serenissima e Parroco Don Emilio Lingiardi. Presso Teatro San Domenico Crema.

Santuario Santa Maria delle Grazie, con affreschi del Barbelli, in parte restaurati dal Lions Crema Host.

In una domenica di sole autunnale nella cornice cremasca si è vissuta una giornata in sinergia tra Club Lions, per rafforzare intenti di amicizie e di scambi culturali.

I soci Lions Chiese Mantovano del Distretto 108 Ib2 “in gita sociale” sono stati ospitati dal Lions Club Crema Host , dal Lions Gerundo, Serenissima e Leo Crema del Distretto 108 Ib3. Tutto si è svolto con l’arrivo dei Soci del Club Chiese Mantovano guidati dal Presidente Massimiliano Borrini e signora,ricevuti dal Presidente del Crema Host Riccardo Murabito e consorte davanti la “Porta Serio” di Crema. La prima tappa visitata è stata il Palazzo Terni de Gregori, il “Museo Civico” con la sala Pietro da Cemmo per poi proseguire col “Teatro San Domenico” (presentato dalla consigliera della Fondazione S.Domenico nonché Presidente del Club Gerundo Ombretta Cè), piazza Duomo, Palazzo Comunale e il Palazzo Vescovile. Alle ore 11,00 i 5 club hanno partecipato alla celebrazione Eucaristica della Santa Messa celebrata dal Parroco Don Emilio Lingiardi il quale durante l’omelia ringrazia e porge i saluti a tutti i Lions Club, in particolare ai Mantovani (anche in considerazione della conoscenza diretta con il Presidente del Club Chiese Mantovano, di origine cremasca.)

A conclusione della celebrazione i soci dei Club presenti sono stati invitati dal Parroco sull’altare del Crocifisso per la spiegazione culturale  e artistica ,nonchè delle origini della Cattedrale di stile romano-gotico.

A seguire è stata visitata la Chiesa Santuario Madonna delle Grazie con la descrizione dei dipinti del Barbelli, in parte restaurati sotto la direzione dell’architetto Magda Franzoni (Socia del Crema Host).

La gita sociale degli amici Lions si è conclusa con un “Intermeeting “presso il ristorante il Nuovo Maosi per gustare i sapori della cucina cremasca.

Prima del tocco della campana il Presidente Riccardo Murabito del Crema Host,unitamente ai Presidenti dei clubs : Serenissima (Dario Fusar Bassini), Gerundo(Ombretta Cè) e Debora Gritti in rappresentanza del Presidente Leo Crema hanno salutato gli amici e soci del Chiese Mantovano, con lo scambio dei Guidoncini e di pubblicazioni artistiche Cremasche/Mantovane. La giornata si è conclusa con la visita al “Santuario di Santa Maria della Croce,” ringraziando l’architetto Elda Zucchi (Socia del Club Serenissima), per aver curato ed esposto con competenza e chiarezza, tutti gli aspetti culturali e la storia dei Luoghi, Museo, Palazzi e Santuari visitati.

 

MEETING DI APERTURA SINERGICA CON ASSEMBLEA SOCI 2016/2017

 da sinistra: Pres. Castelleone Dante Corbani, moglie socio Luciana Serra, Pres. Centro Aiuto alla Vita Rosarita Assandri, Presidente Crema Host Riccardo Murabito, moglie socio Pres. Crema Host Angela Fichera, moglie socio Gina Bettini, Pres. Crema Serenissima Dario Fusar Bassini, officer Crema Gerundo Alberto Zambelli.

 

Assemblea soci Crema Host. 23/09/2016

Soci: Camillo Cugini, Mario Bettini, Presidente Riccardo Murabito, Giovanni Nichetti e Giovanna Calace Salvemini

Venerdì 23/9/2016 il Lions Club Crema Host si è riunito presso la sede Ristorante Nuovo Maosi. Il Presidente Riccardo Murabito ha convocato l’assemblea dei soci per presentare l’attività Lionistica del sodalizio 2016/2017. I Services approvati ad unanimità dai soci presenti, come da Statuto Tipo Lions International sono i seguenti: 

-Service Totem Interattivo per dare vita alle Comunicazioni della Governance Istituzionale e ad altre, che verrà collocato in Piazza Duomo, con donazione del logo del Centenario, del logo Crema Host e dell’Associazione ONLUS 108 Ib3.

-Service Progetto Siria, a vantaggio dei ragazzi in sofferenza per una vita più dignitosa.(euro 1500,00)

-Service per i giovani mediante il concorso Poster della Pace dal tema “Una celebrazione di pace”. Tale service coinvolgerà gli istituti comprensivi (1-2-3 della città di Crema e gli istituti comprensivi del territorio limitrofo Bagnolo Cremasco e Istituto comprensivo Offanengo/Romanengo). Gli elaborati di tale progetto verranno raccolti in un calendario service 2017 del Crema Host.

A seguire l’assemblea, il Presidente del Crema Host ha dato inizio al meeting di apertura “In sinergia con gli altri”. Infatti, durante questo sodalizio, saranno presenti oltre ai relatori, anche i Presidenti delle diverse Associazioni del Territorio (C.A.V, ABIO, Ass. Donna Sempre, Ass. Rubino, Ass. Diabetici, Caritas, Aima, Alfio Privitera, ecc…). Ospite dell’apertura è stata la Presidente del C.A.V (Centro Aiuto alla Vita), Rosa Rita Assandri, la quale ha presentato le finalità dell’Associazione, rimarcando che non c’è pace senza vita, come da citazione dell’ esemplare Santa Madre Teresa di Calcutta. A condividere tale sinergia erano presenti il Presidente del Club Lions Crema Serenissima Dario Fusar Bassini, per il Club Lions Crema Gerundo in rappresentanza della Presidente Ombretta Cè, il socio officer Alberto Zambelli e il Presidente del Club Castelleone Dante Corbani, assieme alle “Signore del tè” (Mogli dei soci del Crema Host), che con spirito di coesione già da decenni eseguono attività benefiche per gli altri.

Prima del tocco della campana, il Presidente Riccardo Murabito ha rivolto gli auguri di compleanno ai soci “settembrini”, consegnando loro un attestato da parte del Club, e successivamente ha proiettato un filmato che racchiude la tematica del Presidente Lions International Bob Corlew: “New Mountains to climb “(Nuove montagne da scalare). r.m.

PROGRAMMA SODALIZIO 2016/2017 Presidenza Murabito Riccardo

 

Passaggio cariche a Presidente Murabito Riccardo anno 2016/2017

 

Giugno per i Lions é il mese dello scambio delle cariche, Mercoledì 15 presso il ristorante Nuovo Maosi il Presidente uscente del Lions Club Crema Host ,Alberto Besson 
passa il martelletto con il suono della campana al Presidente entrante Riccardo Murabito apponendogli la "pin".  Oltre al Presidente di Zona A III Circ. distretto 108 Ib3, nonché neo-Presidente, Riccardo Murabito (dal 1/7/2016), hanno partecipato a tale meeting i Presidenti della zona A: Castelleone Vittorio Malfasi, Gera D'adda Viscontea Alessandro Zanini, Leo club Crema Alberto Groppelli, Crema Serenissima Dario Fusar Bassini. Il PCDG Rocco Tatangelo, PDG Adriana Cortinovis referente comunicazione immagine e numerosi soci e Leo presenti all'evento. Prima del rituale scambio, il Presidente uscente ha ripercorso i Services effettuati nell'anno: restauro del quadro sacra famiglia del 1500 del Bissolo situato nel Duomo di Crema, attività di arte e teatro presso la scuola Crema 2 di Ombriano, i vari progetti del poster della pace, progetti prevenzione alla Salute e ricordato i diversi relatori che hanno ripercorso questo anno lionistico (dal  vescovo Monsignor Oscar Cantoni alla scrittrice Emma  Sangiovanni, illustri editori specializzati nella ricerca dell'origine dei cognomi, il professor Cesare Arpini, l' artista Fappani e figure note del territorio). Il Presidente  entrante Riccardo Murabito nel ringraziare i soci per la fiducia ha rimarcato con il motto "We serve" che sarà il Presidente di tutti per il bene degli altri in sinergia con le associazioni e le istituzioni del territorio. Un ringraziamento particolare alle mogli dei soci Lions Crema Host, per aver raccolto e donato contributi a favore delle associazioni: Aima, C.R.E, Ass. Diabetici, C.aiuto vita.
 

 

 

 

Notizie da Lions Clubs International
Connect with Us Online
Twitter