Riunioni
Soci

...........WE SERVE............

 

’Martedì 24 marzo la Sala Bianca del Teatro Sociale  ha ospitato il convegno medico organizzato dal club su:

‘’Cambia il tuo modo di vivere prima che la vita cambi te’’

Relatori dott. Biagio Santoro, responsabile Medicina dello sport dell’ASL di Como e il dott.Alessandro Pina, terapista del movimento, Scienze motorie e dello sport con  la nostra socia Rosanna Jemoli moderatore che ci ha detto:

‘’Praticare regolarmente attività fisica fa bene a ogni età.

Molti e indiscutibili sono i benefici che può dare una vita fisicamente attiva. Muoversi è una delle chiavi per prendersi cura di sé, un modo per migliorare, sin da subito, la qualità della propria vita. L’attività fisica è uno degli strumenti migliori per prevenire e curare molte patologie in particolare cardiovascolari, dismetaboliche, muscolo-scheletriche.

L’ attività fisica riduce la pressione arteriosa, controlla il livello di glicemia, modula positivamente il colesterolo nel sangue, aiuta a prevenire le malattie metaboliche, cardiovascolari, le artrosi e riduce il tessuto adiposo in eccesso. Inoltre agisce sui sintomi causati da ansia, stress, depressione e  solitudine comportando benefici. 

L'esercizio fisico non deve essere necessariamente intenso, infatti, l’attività fisica è definita dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) come “qualsiasi movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici che richiede un dispendio energetico”.

 

L’ASL di Como con il Servizio di Medicina dello Sport  ha partecipato al progetto sperimentale  voluto dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia per la prescrizione dell’esercizio fisico come strumento di prevenzione e terapia.

Il progetto era rivolto a soggetti adulti  affetti da patologie cronico degenerativo di comune riscontro   residenti nella provincia di Como.

Si discuterà di fattibilità, modalità e benefici che si ottengono cambiando lo stile di vita.

Verranno esposti i  risultati che consolidano  l’importanza dell’esercizio fisico quale strumento di prevenzione e di terapia nei soggetti affetti da tali patologie.

L’esercizio  fisico va visto quindi come un farmaco,  se lo si potesse inserire  in una pillola  avremmo trovato un  farmaco efficace, potente e il più prescritto. ‘’

_________________________________________________________________________________

 

 Lotteria benefica

Primo premio

Una iniziativa inedita che ha dato i suoi frutti. I premi in palio avevano un chiaro richiamo ad una sana alimentazione e all'esercizio fisico per mantenersi in buona salute. 

 

 

Con Lions Club Plinio il Giovane e Inner Wheel  Como, due autorevoli relatori, Claudio Marcassoli psichiatra e criminologo  e  Raffaela Olandese, direttore dipartimento dipendenze ASL di Como parlano di ‘’ LE  NUOVE DIPENDENZE: GIOCO D’AZZARDO, SLOT MACHINE, INTERNET’’ .

Un italiano su due è catturato dal gioco d'azzardo. Il giocatore tipo è in prevalenza maschio, con licenza media inferiore che spesso assume alcolici e fuma. Ma data la grande offerta di giochi d’azzardo e di luoghi di gioco la popolazione intera e ogni genere e ceto sociale ne può essere interessata anche se le categorie più a rischio sono i giovani e gli anziani.

Dagli studi emerge che il 54% della popolazione italiana ha giocato somme di denaro almeno una volta nel corso degli ultimi 12 mesi: CIRCA 30 MILIONI DI PERSONE COINVOLTE DAL GIOCO D'AZZARDO, una sorta di epidemia sociale che condiziona molte famiglie italiane.

Como ne è particolarmente colpita essendo la 2^ città italiana per spesa pro-capite!

Queste condotte possono sviluppare delle caratteristiche del tutto simili alla dipendenza dalle sostanze, dalle droghe: da gioco sociale al gioco problematico fino a giungere a diventare  "GIOCATORE D'AZZARDO PATOLOGICO".

Questi presenta una vera e propria patologia che consiste in un : “ UN PERSISTENTE E RICORRENTE COMPORTAMENTO  MALADATTIVO LEGATO AL GIOCO D’AZZARDO CHE COMPROMETTE LE ATTIVITÀ PERSONALI,FAMILIARI E LAVORATIVE”.

Sono descritte vere e proprie CRISI DI ASTINENZA con ansia, sudorazione, nausea,  vomito, tachicardia, craving, reazioni violente... 

Al Gioco d’azzardo patologico si affiancano poi altre “NUOVE DIPENDENZE  COMPORTAMENTALI, cioè non mediate da sostanze: INTERNET ADDICTION, DIPENDENZA DA SESSO anche online, DA LAVORO, DA EXERCISE... SHOPPING COMPULSIVO.

Le neuroscienze  ci indicano infatti che nella dipendenza senza sostanze sono implicati gli stessi meccanismi neurobiologici che nelle dipendenza da sostanze stupefacenti. 

Al di là degli interventi terapeutici e dei tentativi riabilitativi,  nei quali le agenzie istituzionali sono da tempo impegnate, è fondamentale  la prevenzione PRIMARIA:  una politica psicoeducativa per i giovani , che deve cominciare già dai primi anni di contatto con le nuove tecnologie, i videogiochi, l'uso precoce del computer e dei  telefonini.

 

==================================================================

 

Lions Clubs International è l’organizzazione di club di servizio più grande al mondo con più di 1 milione 400 mila soci in circa 46 mila club distribuiti in oltre 200 paesi e aree geografiche di tutto il mondo.

Notizie da Lions Clubs International
Connect with Us Online
Twitter